“Busto si rifiuta”: no alle discariche abusive

L'amministrazione passa al contrattacco con un'iniziativa pubblica per il fine settimana

Sta per prendere il via la campagna di sensibilizzazione contro le discariche abusive che deturpano il territorio cittadino promossa da Amministrazione Comunale e Agesp.

Anticipata dall’affissione di grandi manifesti dai colori forti e dalla scritta “Busto si rifiuta”, che hanno suscitato la curiosità e l’aspettativa dei cittadini, la campagna entrerà nel vivo nel fine settimana con un evento che si svolgerà nelle piazze del centro, principalmente in piazza S. Maria.

I passanti saranno sollecitati a immaginare, con una dimostrazione “concreta”, come potrebbe diventare la città se non si riuscisse a vincere la battaglia contro la cattiva abitudine di abbandonare i rifiuti in maniera indiscriminata.

La campagna proseguirà nelle prossime settimane con l’esplicitazione del messaggio.

Si tratta di un’ulteriore iniziativa di prevenzione e di tutela dell’ambiente che Amministrazione Comunale e Agesp portano avanti con determinazione e che fa seguito all’apertura domenicale del centro multiraccolta di via Tosi e all’autorizzazione (alle utenze domestiche) al conferimento gratuito di materiali inerti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.