Camera di commercio, 200mila euro per l’immagine delle pmi

Risorse riservate a opere realizzate in versione multilingue

Le imprese varesine s’avvalgono in misura sempre maggiore del concetto di marketing e orientano la loro attività sul mercato costruendo immagini forti della propria offerta.

La Giunta della Camera di Commercio ha stanziato complessivamente  200.000 euro per sostenere e incentivare, grazie a dei contributi, le piccole e medie aziende e quelle artigiane nella loro attività di comunicazione.

Sono finanziabili le spese sostenute fino al 31 dicembre 2007 per la progettazione, lo studio grafico e la realizzazione in versione almeno bilingue di cataloghi e depliant di presentazione dell’impresa e dei suoi prodotti nonché di monografie aziendali, sia in forma cartacea che multimediale (cd-rom, Vhs…).

La Camera di Commercio interviene con un contributo pari al 30% dell’importo complessivo delle spese (al netto d’Iva) sino a un massimo di 3.500 euro per quelli a due formati (cartaceo e multimediale) e di 2.500 euro per quelli a unico formato.

Potranno comunque godere del contributo camerale gli interventi il cui costo minimo sia di almeno 400 euro.

Le domande dovranno pervenire entro lunedì 30 aprile e per ogni ulteriore informazione è possibile rivolgersi al Centro Informazione Economica presso la sede di piazza Monte Grappa della Camera di Commercio, nel centro di Varese (tel. 0332/295.329; e-mail: cie@va.camcom.it). 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.