Carte d’Arte fa rivivere Varese

La mostra inaugurata sabato 21 aprile con la presentazione in prima assoluta del volume di Sebastiano Grasso e Agostino Bonalumi "La Camicia di Perla"

Non poteva esserci occasione migliore. Le porte di Villa Mirabello, restaurata e "rifiorita", sono state riaperte al pubblico con una mostra di artisti unica nel suo genere. 
L’inaugurazione di "Carte d’Arte – 72 libri d’artista delle Edizioni Colophon" è avvenuta questo pomeriggio, sabato 21 aprile; in mostra 72 preziosi libri a tiratura limitatissima (poche decine di copie) contenenti opere di alcuni dei più prestigiosi artisti del Novecento: Baj, Pomodoro, Paladino.

Il taglio del nastro ufficiale è stato affidato ad un importante occasione: la presentazione, in prima nazionale assoluta, del volume di Sebastiano Grasso e Agostino Bonalumi “La Camicia di perla”. All’evento, hanno partecipato Sebastiano Grasso, poeta, traduttore di poesti e responsabile della pagina del Corriere della Sera, Agostino Bonalumi
, uno dei più importanti artisti italiani della seconda metà del secolo scorso e Sandro Parmigiani, docente all’Università Cattolica e direttore sin dalla sua costituzione dell’attività espositiva di Palazzo Magnani di Reggio Emilia.  
L’esposizione,"Carte d’Arte" resterà aperta fino al 20 maggio, ed è allestita da Varesevive e da La Tipografica Varese con la collaborazione del Comune di Varese.

Galleria fotografica

Carte d'Arte, l'inaugurazione 4 di 10
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Carte d'Arte, l'inaugurazione 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.