Con i problemi del paese, si fa il gioco dell’oca

Questa sera, venerdì 13 aprile, alle 21 nel palazzo comunale, una serata organizzata da Venegono Democratica: bilanci, proposte e un originale gadget per i presenti

Una via ludica alla politica o semplicemente un’idea originale per focalizzare problemi e prospettive di Venegono Superiore letti dalla parte dell’opposizione? Comunque la si voglia leggere la trovata di Venegono Democratica è decisamente originale e accattivante: con i problemi del paese ci si fa il gioco dell’oca!

Il singolare gadget – una vera e propria tavola per cimentarsi nel più classico dei giochi da tavolo, ma rivisto in chiave "politico-amministrativa", sarà offerto a chi questa sera – venerdì 13 alle 21, al Palazzo comunale di piazza Mauceri – parteciperà all’incontro pubblico organizzato da Venegono Democratica.

Il tema proposto dal gruppo di opposizione guidato da Massimo Tafi e Mario Agostinelli è semplice: "Venegono oggi, Venegono come potrebbe essere – Dieci orrori e dieci idee".

«Vogliamo riflettere con i cittadini su alcuni temi cruciali – dice Massimo Tafi – Acqua, scuola, traffico, case. Cosa ha combinato la Giunta Ciantia e cosa vuole ancora combinare? Daremo qualche informazione sul futuro che attende i venegonesi e proporremo dieci semplici idee su cosa si potrebbe fare per rendere migliore la vita del paese».

L’idea del gioco dell’oca nasce dalla trovata di un simpatizzante di Venegono Democratica e c’è da giurare che diventerà in breve un "oggetto di culto", almeno per una parte dei cittadini venegonesi: lanci il dado e vai al 44, la casella della Discarica comunale? La trovi chiusa e salti un turno. Finisci sulla casella 61, "Servizi ecologici"? Non ti ritirano il pattume e devi andare da solo in discarica e dunque torni indietro, e così via, di guaio in guaio. Vince chi arriva alla casella 90, che recita: "Complimenti, hai vinto le elezioni e hai mandato a casa questa giunta!"

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.