Crisi idrica, “subito una riunione dei capigruppo sull’Ato”

La chiede l'opposizione in consiglio provinciale dal 14 marzo scorso, ma la richiesta non è stata ancora accolta

«Attendiamo con ansia che venga accolta la nostra richiesta che giace dal 14 marzo negli uffici di una riunione dei capigruppo sulla questione dell’acqua in provincia di Varese con particolare riferimento all’Ato (l’ambito territoriale ottimale). Dopo aver letto l’articolo pubblicato da Varesenews proprio oggi sulla grave crisi idrica in atto e sull’allarme lanciato da Guido Bertolaso per la prossima estate credo che ci sia una certa urgenza». In una lettera al nostro giornale Giampietro Ballardin, capogruppo dell’Ulivo in consiglio, esprime il suo disappunto per la mancanza di una strategia della giunta in merito ad un problema, quello della mancanza d’acqua in molti comuni, che sta diventando molto urgente.

«Sono a chiedere  la convocazione urgente della conferenza dei Capigruppo ai sensi dell’art. 13 (punto2) del regolamento del Consiglio Provinciale attraverso le prerogative e i compiti affidati al Presidente del Consiglio dall’art.26 dello Statuto della Provincia di Varese». L’opposizione appare molto critica nei confronti della giunta e del presidente Reguzzoni per l’annullamento della riunione del comitato ristretto del 7 marzo scorso ed evidenziando la criticità di questo atteggiamento sulla condizione di operatività dell’ATO. Esprimono, infine, preoccupazione per come procede il percorso di definizione del modello gestionale anche in relazione alle conseguenze che questi rinvii  possono determinare sulle situazioni idriche dei Comuni nei prossimi mesi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.