Dall’Argentina a Busto Arsizio per imparare la tessitura

Gli operai hanno fatto rinascere alcune aziende tessili argentine fallite sotto forma di cooperativa

Nel mese di marzo due operai della cooperativa de trabajo textiles di Pigué (Argentina) sono stati in Italia per tenere uno stage presso la tintoria Randi di Busto Arsizio. Carlos Prost e Mariano Cleppe hanno imparato ad usare la taglierina circolare, un macchinario complesso che Ctm altromercato ha comprato usato in Italia e spedirà in Argentina. Ad aprile e maggio sarà il turno di altri due operai. Lo stage è stato organizzato e curato dalla cooperativa Chico MendesLa presenza di questi operai nella nostra provincia  è legata alla necessità di apprendere alcune lavorazioni dei prodotti tessili a partire dalle magliette, per migliorarne la qualità e renderli "appetibili" per il cliente italiano ed europeo.

Carlos e Mariano sono due dei centosedici operai argentini rimasti a lavorare dopo il fallimento della fabbrica tessile Gatic, che fino al 2001 produceva per marchi internazionali e dava lavoro ad oltre 400 persone. Negli ultimi cinque anni questi operai hanno cercato di autoorganizzarsi, produrre e vendere, salvaguardando la dignità e il proprio posto di lavoro in maniera solidale. Con la campagna "Tessere il futuro" il commercio equo sta sostenendo le loro attività, ma il percorso di sviluppo è ancora lungo.

A Varese il 17 aprile su iniziativa della cooperativa "Lo stesso Cielo" che  aderisce alla nuova campagna tessere il futuro ctm con uno sguardo in particolare all’Argentina, sarà possibile incontrare Soledad Bordegaray presidente della cooperativa argentina La Juanita. Durante la serata verrà anche proiettato il documentario La fibra della dignità, che ci racconta la storia della crisi economica del paese, momento in cui è nata l’idea della sperimentazione della filiera argentina. Il progetto segue tutte le fasi dalla semina nella regione del Chaco fino al confezionamento nelle periferie di Buenos Aires.

Per donare un contributo a questo progetto si può effettuare un versamento sul cc 116721 Banca Popolare Etica abi 05018 cab 01600 cin 0, intestato all’associazione Chico Mendes onlus

Per informazioni:

cooperazione@chicomendes.it

link al sito nazionale abiti puliti

link al sito internazionale clean clothes

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.