Ds luinesi:«Scuola media da terzo mondo, servono spazi»

Parla un professore della scuola media di Luino, membro dei Ds, che lamenta i disagi nei quali sono costretti a vivere professori e alunnie critica le case Aler alla ex-Diana

«Sulla questione delle case per gli anziani dichiaro la mia solidarietà a Pier Marcello Castelli e colgo l’occasione per denunciare la situazione da "terzo mondo" della scuola media di Luino». A scendere in campo contro la decisione dell’amministrazione di trasformare l’area ex-Diana, situata tra la scuola elementare e la scuola media di Luino, in una palazzina per anziani e un parcheggio, è Giovanni Petrotta, professore della scuola media Bernardino Luini e membro dei Ds a Luino, il quale lamenta la situazione di mancanza di aule e spazi per i professori e per gli studenti stessi. «La nostra scuola non dispone di locali mensa a norma e da quando ha ceduto alcuni suoi locali (EX Ferrari) alla Provincia per darle al Liceo di Luino siamo senza aula Magna dove tenere i nostri Collegi Docenti, senza una degna Aula insegnati, senza locali dove ricevere i genitori per i colloqui. – continua Petrotta – Basti pensare che i genitori sono ricevuti sulla panchina del corridoio».

 Con la decisione di sacrificare all’Aler quell’area è tramontata anche l’ipotesi di sistemare alcune situazioni nelle due scuole. Proprio lì, infatti, era previsto originariamente una mensa decente che servisse le due scuole e un’area verde per far giocare gli alunni nelle ore di stacco tra il mattino e il pomeriggio. Ma altri ancora sono i problemi della scuola media di Luino:« L’aula forno è adibita anche ad aula "Laboratorio Creatività" e "laboratorio Territorio" mentre la "palestra piccola" è così da circa cento anni senza subire interventi». Qualche intervento sullo stabile, dell’inizio del ‘900, verrà effettuato nei prossimi mesi e riguarda più che altro i vecchi serramenti da sostituire e le porte. I grossi problemi di spazio non troveranno così faclmente una soluzione, soprattutto da quando l’ultimo spazio di espansione del polo scolastico è stato occupato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.