FNMA: «Nessun preavviso per lo sciopero, ma non è colpa nostra»

L’azienda precisa che le responsabilità della crisi per i 30 lavoratori a rischio di licenziamento sono da imputare alla Provincia di Milano

La responsabilità sarebbe della Provincia di Milano. L’affermazione è dei vertici della Ferrovie Nord Milano Autoservizi ed è contenuta in un comunicato rilasciato dopo che i gli autisti hanno spontaneamente incrociato le braccia per protestare contro una malgestione dell’azienda e sulla soppressione di alcune linee che provocheranno il licenziamento di almeno 30 dipendenti.

Venerdì mattina, infatti, alcuni lavoratori di FNM Autoservizi, la società di trasporto automobilistico del Gruppo FNM, sono scesi in sciopero nei depositi di Saronno e di Tradate, impedendo lo svolgimento dei servizi extraurbani di trasporto di propria competenza nelle province di Milano e Varese. I disagi hanno riguardato tutte le corse delle autolinee Saronno Seregno, Seveso Copreno, Tradate Arese, Saronno Turate, Saronno Solaro, Tradate Castiglione Olona, Tradate Legnano Busto Arsizio ed in maniera parziale la Saronno Lomazzo. Non sono state inoltre effettuate le corse sostitutive programmate del Malpensa Express e di alcune corse ferroviarie sulle relazioni Saronno Milano, Saronno Como, Mariano Seveso e Saronno Busto Arsizio.

«Nello scusarsi con i clienti, FNM Autoservizi informa che dell’agitazione non è stato dato alcun preavviso – spiegano dall’azienda -; essa è pertanto da ritenersi al di fuori della regolamentazione del diritto di sciopero garantita dalla Legge statale 146/90, ai sensi della quale FNM Autoservizi ha chiesto alle Prefetture delle province interessate d’intervenire perché sia garantita al più presto la ripresa del servizio. Finché sarà attuato, lo sciopero avrà ripercussioni anche sui servizi sostitutivi delle corse ferroviarie, compreso il Malpensa Express».
Per maggiori informazioni, l’azienda suggerisce gli utenti di contattare il Customer Care, telefono 199 151 152.

Il motivo dello sciopero è da ricercare nella decisione dell’azienda di rinunciare al servizio sulle linee Saronno-Seregno e Severo-Copreno. «A tal riguardo, FNM Autoservizi desidera evidenziare che la Provincia di Milano, in qualità di ente concedente, ha attivato già nel 2003 le procedure di gara per l’assegnazione del servizio delle suddette linee; la gara è stata vinta nel 2004 da una società concorrente di FNMA, ma è stata poi revocata dalla Provincia di Milano nel 2005 – spiegano dall’azienda -. Pur a fronte di contributi assolutamente insufficienti rispetto ai costi, FNMA ha continuato a garantire il servizio anche dopo il 2004 e fino ad oggi in assenza di atti amministrativi che dessero certezza dei tempi e dei contributi per lo svolgimento del servizio; la situazione è progressivamente diventata per FNMA sempre più insostenibile dal punto di vista economico, tanto da obbligare la società a comunicare la rinuncia del servizio con effetto dal prossimo 10 giugno».

«Prima di questa definitiva rinuncia – concludono dall’azienda -, ricordiamo di aver più volte sollecitato la Provincia affinché procedesse ad affidare il servizio al vincitore della gara o ad attivare le procedure per individuare un altro gestore. Si sottolinea che in base alle norme generali che governano le gare, nel caso di assegnazione ad un nuovo gestore delle linee, a tutto il personale dipendente assegnato a questo servizio è garantito il trasferimento al nuovo gestore. Per tutti questi motivi, l’incertezza in cui versano i 30 lavoratori dell’azienda non è attribuibile a FNM Autoservizi ma al mancato provvedimento della Provincia di Milano».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.