“Forza Tigri” invita ad una discussione sul calcio

In partenza giovedì 26 alle 21 dalla parrocchia Madonna Regina una serie di incontri per parlare degli aspetti tecnici legati al mondo del pallone

Una serie di incontri per approfondire un aspetto del calcio che troppo spesso viene sottovalutato: quello tecnico.

È questo l’obiettivo che si pone l’associazione “Forza Tigri”, supporter della Pro Patria, organizzando un ciclo di incontri di carattere sportivo culturale a partire da stasera, 26 aprile, alle ore 21 alla parrocchia Madonna Regina di Busto. Una serie di appuntamenti organizzati per contrastare la tendenza che ha portato ultimamente stampa, televisione e tifosi a parlare sempre più dello spettacolo e della violenza legati al mondo del pallone, e sempre meno del vero calcio giocato. Si tratta quindi di una testimonianza di chi il calcio lo segue e lo vive, per parlare delle regole principali, delle problematiche della sicurezza, della moviola e della tecnologia nella serie C. Al dibattito parteciperanno, dopo un’introduzione del presidente di Forza Tigri Fabio Zaffaroni e con la moderazione di Roberto Bof, direttore de La 6, i giocatori della Pro Patria, il direttore generale Riccardo Guffanti, il team manager Giuseppe Gonnella, gli arbitri della sezione di Busto Arsizio e Giuseppe De Bernardi, presidente dell’Aia. La scelta di partire da una parocchia è simbolica: è da qui che molti giocatori e uomini partono per crescere sia nella vita che nel campo del pallone a tutti i livelli, cercando di diffondere e approfondire l’aspetto culturale di questo sport.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.