Giovani talenti alla ribalta ai Molini Marzoli

La premiazione provinciale del Premio Toyp 2007, promossa da Jci e Lions, è prevista per martedì 17 aprile alle 21 aprile

C’è chi sarà in collegamento video da New York per manifestare la
propria gioia di ricevere per la prima volta un premio per la Cultura
nella propria terra, dopo quelli vinti all’estero. Chi verrà apposta a
Busto Arsizio dalla Germania, per ritirare l’ambito riconoscimento nel campo della Ricerca. E chi mostrerà con emozionanti filmati,
interessanti presentazioni in Power Point e toccanti fotografie il
proprio operato nell’ambito dello Sport, del Business e del
Volontariato. Sono davvero tante le emozioni che si prepara a regalare l’edizione 2007 del "Premio Toyp Varese", in calendario per le 21 di martedì 17 aprile alla Sala Tramogge dei Molini
Marzoli a Busto Arsizio.

Quest’anno i vincitori provinciali del Toyp (The outstanding young persons) sono: Fernando Alberti (direttore 34enne del centro di ricerca Cermec dell’Università Cattaneo di Castellanza ed esperto di formazione all’imprenditorialità, per il Business), Francesco Dell’Era (29 anni, coordinatore dei rapporti tra disabili, famiglie e volontari per l’Associazione Alecrim di Busto Arsizio, per il Volontariato), Veronica Diaferia (pluripremiata regista 25enne emigrata negli Stati Uniti d’America da Varese, per la Cultura),
Gabriele Tamborini (ispettore nucleare di 37 anni nato a Mercallo e
attivo nel Centro di ricerca comunitario di Karlsruhe, per la Ricerca) e Stefania Speroni (27 anni, allenatrice delle campionesse italiane di nuoto sincronizzato, della Busto Nuoto, per lo Sport).

Anche quest’anno la cerimonia pubblica locale – che vede premiare ogni anno uomini o donne del Varesotto tra i 18 e i 40 anni che hanno contribuito al progresso economico, culturale, umanitario, scientifico e sportivo – è stata organizzata dal Lom (Local organization member) di Varese della Jci (Junior Chamber International) – organizzazione mondiale di giovani leader, professionisti e imprenditori – e dal Lions Club Busto Arsizio Host – club service internazionale -, con il patrocinio del Comune di Busto Arsizio e la Provincia di Varese.

Il "Toyp", ideato nel 1931 dall’allora presidente della Camera di
commercio degli Stati Uniti Dorward Howes, è stato adottato
ufficialmente dalla Junior Chamber International negli anni Ottanta.
Da allora ogni anno vengono premiati i migliori giovani di tutto il
mondo, affinché possano fungere da esempio per i loro coetanei. Tra i vincitori si ricordano, per esempio, John F. Kennedy, Orson Welles ed Henry Kissinger. Dal 1992, anche la Junior Chamber Italiana promuove questo programma che, negli anni, ha visto premiare giovani del calibro di Andrea Illy e Emma Mercegaglia, per il business, ma anche Valentina Vezzali, vincitrice nel 2005 nella categoria Sport. Un riconoscimento che le ha portato fortuna, visto lo stesso anno – a pochi mesi dal parto – è salita di nuovo sul gradino più alto della scherma, entrando nella storia dello sport femminile italiano. E di fortuna ne ha portata tanta anche l’edizione provinciale, come scopriremo nel corso della serata di conferimento del premio. Anche quest’anno i vincitori della selezione provinciale concorrono di diritto alla selezione nazionale, che vedrà premiare i primi classificati sabato 28 aprile 2007, in occasione del Congresso Nazionale della Junior Chamber Italiana, in calendario nella suggestiva cornice di Paestum. Seguirà la selezione internazionale, che vedrà premiare i vincitori in Turchia (Antalya), durante il Congresso Mondiale dal 5 all’11 novembre.

"Quest’anno – concludono i promotori – abbiamo voluto annunciare in anticipo i vincitori per spronare ancora di più i cittadini del Varesotto a venire ad applaudire questi cinque straordinari talenti. Ragazzi che, in un periodo in cui spesso si dice che i giovani non hanno più stimoli positivi, ci rendono davvero orgogliosi delle imprese che, nei vari ambiti, è in grado di compiere la gioventù nata, cresciuta o attiva nella nostra provincia".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.