I lavoratori Atm incrociano le braccia

Annunciate otto ore di sciopero per venerdì 4 maggio

Uno sciopero di 8 ore, il 4 maggio,  contro lo “spezzatino” che mette a repentaglio il futuro di Atm. Lo hanno deciso i lavoratori spiegando, in una nota, che l’agitazione è stata decisa dopo un periodo di lotta in cui si sono, spesso trovati soli. Lo sciopero porta la firma di Fildiai-CILDI , A.L. COBAS-CUB Trasporti,  SAMA-Confail

“Dopo la precettazione dello sciopero del 20 aprile da parte del Prefetto, con l’alibi dell’ordine pubblico in occasione della fiera del mobile, dopo il diniego da parte di Cgil, Cisl e Uil alla nostra proposta di discutere unitariamente della grave situazione della categoria, per unificare le forze in difesa delle conquiste di tutti i lavoratori, continua lo stato di agitazione” si legge nel comunicato.

"I lavoratori del deposito di Monza, dopo una prima reazione spontanea alla dismissione, dietro consiglio della RSU locale, sono in pausa di riflessione… ! Altri depositi sono in fermento (Trezzo , Molise, Salmini)".

“Con la liberalizzazione non si mette a gara il servizio di trasporto, si mettono a gara, al prezzo più basso, i lavoratori, il salario, il posto di lavoro, le nostre conquiste e le nostre tutele. Contro lo “spezzatino” dei diritti dei lavoratori il 4 maggio sciopero di 8 ore di tutti i lavoratori Atm”.

 

Queste le modalità e gli orari dello sciopero:

Personale Viaggiante di Superficie e Metropolitana dalle 08,45 alle 15,00

Agenti di Stazione, Addetti ai Parcheggi  e dalle 18,00 alle 19,45                                                   

dai capolinea e dai centri linea si rientra in rimessa

 

Impiegati e Operai (anche turnisti), Radio Bus, Ausiliari della Sosta e l’intero orario di lavoro Tutor di Linea.                                                                      

 

Sono esclusi dall’agitazione i lavoratori necessari alle squadre di pronto intervento ed emergenza.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.