I mass media e l’Insubria

Tavola rotonda organizzata sabato 21 aprile al Salone Estense dal Comune di Varese

“I mass media e l’Insubria” è il tema della tavola rotonda organizzata sabato 21 aprile al Salone Estense dal Comune di Varese e dalla Comunità di lavoro Regio Insubrica, in collaborazione con il “Gruppo di lavoro insubrico Rotary Club, distretti 1980-2030-2040”.

«Il territorio della Regio Insubrica – spiegano gli organizzatori -  se inteso come un unicum transfrontaliero, ha potenzialità economiche e culturali che ne fanno un attore qualificato nella competizione tra aree geografiche che caratterizza questo avvio di terzo millennio.

 In un simile contesto, il sistema dei media può giocare un ruolo decisivo nello stimolare, da parte degli attori italiani e svizzeri, un approccio compartecipativo sui molteplici versanti della vita socio-economica e culturale locale. Obiettivo del convegno è mettere in rete il sistema dei media insubrici nella logica della collaborazione, logica che può moltiplicarne gli effetti positivi. Un caso esemplare può essere rappresentato da un evento come i Mondiali di Ciclismo che avranno sede a Varese nel 2008 e a Mendrisio nel 2009: una importante occasione di valorizzazione del territorio della Regio Insubrica come sistema di offerta complessivo sul versante del marketing territoriale».

 

Il programma prevede

ore 9.30
Saluto di Attilio Fontana, sindaco di Varese

Introduzione di

- Claudio Bonvecchio, presidente del Consiglio di coordinamento didattico in Scienze della Comunicazione dell’ Università degli Studi dell’Insubria

- Roberto E. Forte, segretario generale Comunità di lavoro Regio Insubrica

- Marcello Masi, vice direttore Tg2

Ore 11
Tavola rotonda aperta ai giornalisti degli organi di informazione, nazionali e locali, italiani e svizzeri
Moderatore: Antonio Franzi, giornalista, coordinatore Commissione Iniziative inubriche Rotary

Ore 13
Buffet

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.