“I nomadi non devono stare qui”

La Lega Nord rimarca la propria posizione sull'ipotesi di dedicare uno spazio a Sinti e Rom

Riceviamo e pubblichiamo

In riferimento a quanto pubblicato in merito ad un incendio sviluppatosi  nelle vicinanze dell’accampamento nomadi di via De Magri, la Lega Nord di Gallarate intende rimarcare la propria posizione sull’ipotizzata creazione di un campo nomadi. Siamo e saremo sempre assolutamente contrari a tali iniziative rimarcando come non sia assolutamente il caso di legalizzare un abuso a spese (economiche e di vivibilità) di tutti i cittadini. Gallarate non ha bisogno di un’area per nomadi e tantomeno per presunti tali. Se esiste da parte dei Sinti Gallaratesi la reale volontà di integrarsi nella collettività gallaratese, devono farlo adeguandosi al modus vivendi degli altri cittadini, non potendo pretendere di essere stanziali quando conviene e nomadi quando fa comodo. Se esiste una reale e non strumentale situazione di pericolo si proceda ad uno sgombero urgente, diversamente si aspetti la nuova normativa regionale in materia senza forzature e favoritismi. Gallarate è di tutti i gallaratesi e nessuno, tantomeno il Sindaco Mucci può porre ipoteche sul futuro della città se queste non sono volute dalla gente(e migliaia di firme lo testimoniano). La lega di Gallarate è pronta a scendere in  in piazza contro questa ennesima forzatura che va contro la volontà popolare e fa il paio con le scelte dissennate di via Vespucci.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.