Il mondo del lavoro varesino è on line

Nel sito della camera di Commercio, sotto la sigla SMAIL si trova un vero e proprio elaboratore di dati sul lavoro varesino, dietro una semplice registrazione gratuita

Da oggi i dati sul lavoro varesino si possono trovare on line, e si può pure "giocare" con essi creando tabelle, pdf, e grafici personalizzati secondo le richieste personalizzate.

Basta collegarsi a SMAIL (Sistema Monitoraggio Annuale sulle Imprese e il Lavoro), sistema web da oggi in linea raggiungibile dall’indirizzo web www.va.camcom.it.

Con questo servizio, accessibile con una facile registrazione gratuita, la Camera di Commercio offre agli interessati un primo archivio integrato con le indicazioni statistiche sulle 61mila imprese attive con le loro unità locali e i relativi addetti. SMAIL infatti analizza e trasforma a fini di analisi statistica i dati sulle imprese, sugli imprenditori e sugli altri soggetti iscritti alla Camera di Commercio, integrandoli con dati di fonte INPS relativi agli occupati dipendenti.

Statistiche che per ora vanno dal 2003 al 2005, ma che non solo verranno a breve aggiornate al 2006, ma già da sole cominciano a dare un’idea di come si evolve il lavoro in provincia: lì si scopre, per esempio, che fra il 2003 e il 2005 il mercato del lavoro varesino ha registrato un aumento di oltre il 2% nel numero di occupati.

Una crescita che frutto di dell’espansione del settore servizi (aumentato di oltre il 6%), in particolare dei servizi alle persone e alle imprese (con variazioni occupazionali del 13% e del 10%) e delle attività legate ai trasporti (come il  sistema Malpensa), anch’esse in crescita del 10%.
L’industria mostra invece un segno negativo (-3%), con particolare riferimento al tessile, che ha perso quasi il 10% degli occupati; nettamente più contenute le flessioni negli altri settori industriali.

Ma mostra anche un sorpasso a livello territoriale: quello della zona del gallaratese su quella del capoluogo, il cui testa-a-testa alla fine del 2005 ha visto un prevalere della zona vicina a Malpensa. il grafico sottostante è stato fatto semplicemente navigando all’interno del sito…

«Grazie a SMAIL – afferma Pietro Aimetti, vicepresidente di Gruppo Clas e coordinatore del progetto – si hanno informazioni su fenomeni non analizzabili con altre fonti statistiche: finalmente possiamo conoscere il sistema produttivo locale con il massimo dettaglio settoriale e anche territoriale, potendo disporre di dati riferiti al singolo comune».

In occasione della prossima “Giornata dell’Economia”, organizzata dalla Camera di Commercio e prevista a maggio, verrà poi fornita un’analisi più dettagliata della più recente evoluzione dell’economia provinciale, basata appunto sulla valorizzazione dei dati di SMAIL.
«Abbiamo ora a disposizione un sistema informativo che valorizza al meglio quella straordinaria fonte di informazioni costituita dal Registro Imprese della Camera di Commercio – sottolinea il segretario generale Mauro Temperelli -. SMAIL consente poi di interpretare al meglio le trasformazioni socio-economiche in atto e permette a lavoratori, imprese e amministratori pubblici di assumere più consapevolmente importanti decisioni strategiche».

 

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al Servizio Analisi Economiche Territoriali della Camera di Commercio varesina (tel. 0332-295.365; fax: 0332-295.436: e-mail: statistica@va.camcom.it).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.