Il parcheggio al Cuoricino: una promessa mantenuta

Consegnata la piazzetta davanti al santuario del Cuoricino: era attesa dal 1988

L’amministrazione comunale di Cardano al Campo ieri, giovedì 6 aprile, ha consegnato al parroco don Maurilio Mazzoleni la nuova piazzetta davanti al Santuario del Cuoricino. I lavori sono ultimati dall’inizio di marzo, ma nei giorni scorsi, con la posa di una pianta di ulivo davanti all’ingresso, l’amministrazione comunale ha voluto lasciare un segno simbolico dell’accordo tra parrocchia e Comune per la realizzazione di un’opera di arredo urbano che è di utilità pubblica e nello stesso tempo valorizza uno dei più importanti monumenti di Cardano, la chiesa della Natività della Maria Vergine.

Sono stati così realizzati 13 posti auto con pavimentazione in porfido, verde e lampioni. La storia di questo intervento inizia nel 1957, quando alcuni cittadini donarono alla Parrocchia il terreno per realizzare un posteggio a servizio del Santuario. Poi nel 1988 l’impegno preso dal consiglio comunale e finalmente, nel 2007, la realizzazione dell’opera. 

«Un’altra promessa è stata mantenuta: l’impegno è stato assunto quasi vent’anni fa, durante il consiglio comunale del 19 settembre 1988, con approvazione all’unanimità dei 25 consiglieri presenti – commenta soddisfatto Mario Aspesi, sindaco di Cardano al Campo -. L’amministrazione comunale si era assunta l’incarico di realizzare un parcheggio a proprie spese nell’area antistante l’ingresso principale del Santuario del Cuoricino. Sono passati tanti anni, e a completamento dell’intervento che la Parrocchia ha intrapreso negli ultimi anni con il restauro del Santuario, l’Amministrazione si è impegnata a rivedere l’area circostante il Santuario con un progetto importante che prevede l’eliminazione del semaforo con una rotonda. Tutta questa area cambierà completamente volto: è anche previsto un marciapiede per chi arriva da via Giovanni XXIII, ma prima di tutto abbiamo realizzato quello che era stato definito molti anni fa. La pavimentazione in porfido, gli elementi di arredo urbano, i lampioni e il verde saranno il modello di riferimento per la rotatoria per la sistemazione dell’area del Cuoricino».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.