Il Rio Bolletta ci ha preso nella rete

Lo confessiamo: ci siamo cascati in pieno. Il pesce d'aprile realizzato dai nostri lettori ha fatto centro

Va bene, lo riconosciamo: ci siamo cascati. Il pesce d’aprile era indubbiamente studiato molto bene e la fretta ha fatto il resto.
I lavori di messa in sicurezza del Rio Bolletta altro non erano che una "bufala".
Notizia "pescata" tra quelle segnalate dai lettori, dopo un attimo di perplessità, abbiamo deciso di prenderla per buona e pubblicarla.
E siccome noi non siamo come quelli che dicono che non hanno creduto allo scherzo, anche se prima hanno fatto tutte le verifiche del caso, noi, più onestamente, diciamo che se avessimo fatto qualche verifica in più non avremmo fatto male.
Avremmo scoperto per esempio che la società incaricata dell’opera, la Cryothenia, altro non è che un pesce d’acqua salata, la
Cryothenia amphitreta parente stretto (crediamo) dell’Epinephelus spacciato nell’articolo del nostro "amico" lettore per un "fondo di diritto olandese".
Onore al merito all’autore dello scherzo. E a buon rendere!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.