Il socialista Vanetti ottiene soldi per oratori e palestre

Approvati alcuni emendamenti al bilancio del gruppo di opposizione

Il gruppo socialista di Varese rappresentato da Claudio Vanetti, esce dalla discussione sul bilancio, che si concluderà lunedì, con alcuni buoni risultati.  

Innanzitutto l’emendamento a favore degli Oratori col quale si daranno 3000 euro in più ai centri estivi, così che ogni parrocchia abbia la possibilità di avere 400 euro di quota fissa ed il restante in quota variabile, per un totale di 15.000 euro distribuiti alle parrocchie cittadine rispetto all’anno scorso in cui la quota fissa era di soli 100 euro e il totale ammontava a 9000 euro.

E’ stato poi approvato un emendamento che impegna gli assessorati competenti a  predisporre un progetto per la realizzazione di una Palestra per l’attività sportiva di squadra (pallavolo, basket, pallamano) ubicata nel territorio di San Fermo, che verrà inserita all’interno del piano delle opere triennali per l’esercizio 2008.

"Questo odg è molto importante – sottolinea Vanetti – perché finalmente il rione di San Fermo che conta ad oggi oltre 4500 abitanti avrà una vera palestra per l’attività sportiva".

Buon risultato anche sui bus di S.Fermo. "Questo odg – continua Vanetti – permette la valutazione assieme alle aziende di trasporti locali e agli assessori dei comuni limitrofi di un collegamento viario a mezzo di Bus tra la città di Varese e Via Vetta d’Italia con capolinea nella frazione di Velmaio del comune di Arcisate, Ad oggi  i residenti di quelle zone – aggiunge il socialista – sono costretti ad accedere alla città solo attraverso mezzi propri. Questo odg era stato valutato assieme alla consigliere della lega Nord Silvia Marano, a sottolineare il fatto che nonostante si sia su posizioni politiche opposte quando si fanno gli interessi dei cittadini non esiste colore di sorta".

Sempre sui bus, è stato poi optato un provvedimento per Belforte Giubiano. "La necessità di questo ordine del giorno – spiega Vanetti – nasce dalla difficoltà di molti anziani a spostarsi in due zone adiacenti (Viale Belforte e Giubiano) ma che risultano molto lontane a causa della ferrovia che taglia in due il passaggio. Il voto favorevole del consiglio permetterà la valutazione assieme alle aziende di trasporti locali di un collegamento viario a mezzo di Bus tra la città e le zone indicate".

Inoltre è stata votata la proposta di un marciapiede in Via Dobbiaco, la sistemazione viabilistica di largo 4 Novembre con l’eliminazione dei semafori che potrebbe portare ad un grosso beneficio riducendo nel contempo la coda in via dei Mille, e predisporre un piano per la realizzazione di una rotatoria. 

"Lunedì discuterò ancora due ordini del giorno – conclude Claudio Vanetti – uno sulla Fognatura di Via Vetta d’Italia e Cascina Mentasti e l’altro sull’abolizione delle barriere architettoniche al di fuori dei plessi scolastici cittadini".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.