In battello da Luino a Venezia

Già in 10 mila le persone hanno navigato sui navigli milanesi. Inaugurata dall’Assessore Cattaneo la Locarno-Venezia: grazie alla conca della Miorina: con quest’opera più facile navigare verso sud

Una via d’acqua da Locarno a Venazia: da oggi arrivare dal Maggiore all’Adriatico è più facile grazie ad un piccolo ma significativo passo per rendere più navigabile il Ticino. Il tutto grazie ai lavori sulla diga della Miorina, uno sbarramento artificiale lungo il fiume, a Golasecca, che può essere sorpassato grazie ad una conca. Il manufatto artificiale permette di superare una traversa regolatrice, così da lasciare il passo alle imbarcazioni e proseguire il percorso verso sud, lungo il Ticino. Questa mattina, 23 aprile alla presenza dell’assessore alle infrastrutture della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo vi è stata l’inaugurazione  dei lavori di ristrutturazione alla conca, per un contributo regionale complessivo di 3 milioni di euro.
Una volta erano i barconi che portavano i marmi pregiati dal Lago Maggiore a Milano ad andare ad “ufo”: il termine stava ad indicare “Ad usum fabricae”.

Il significato dell’iscrizione era “gratuitamente, senza pagare”: servivano per costruire il Duomo. Un sogno che oggi è più vicino alla realtà grazie alla realizzazione di questa conca, che comunque dovrà venir abbinata ad altri interventi lungo il Ticino, sia per parte lombarda che piemontese.

Cattaneo ha pure inaugurato il "viaggio sui Navigli" da Locarno a Trieste, organizzato dall’Associazione Amici dei Navigli per il recupero turistico dell’idrovia.

Il viaggio, che parte oggi da Locarno, si concluderà, dopo 800 chilometri d’acqua, venerdì 4 maggio con l’arrivo a Trieste.
E per chi amasse la via d’acqua come spunto per passare una bella giornata a bordo dei battelli, c’è una piacevole iniziativa che verrà realizzata proprio il prossimo 25 aprile. 

E’ difatti in programma a Milano e nei dintorni una giornata di navigazione gratuita la nuova stagione di navigazione turistica dei Navigli Lombardi, che verranno così definitivamente restituiti a Milano e al suo hinterland

Dopo il grande successo della stagione sperimentale 2006, in cui circa 10.000 persone hanno “navigato” per Milano e provincia, mercoledì 25 aprile si inaugura la nuova Stagione turistica di Navigazione 2007. Dopo oltre 900 anni i Navigli lombardi tornano così ad essere percorribili e a svelare a Milanesi e turisti tutto il loro fascino, tra abbazie, ville, cascine e paesaggi leonardeschi. 

 Il taglio del nastro, alla presenza dei rappresentanti delle istituzioni, è previsto per le ore 14.00, mentre il pubblico potrà navigare gratuitamente dalle ore 15.30 alle 18.30 (una corsa ogni ora).

Sarà inoltre possibile prenotare un’escursione sui Navigli fino al 30 settembre su tre diverse tratte: Linea 1 o delle Conche: da Alzaia Naviglio Grande 4 al sostegno idraulico “Conchetta; Linea 2 o del Parco Sud: da Alzaia Naviglio Grande 4 a Gaggiano; Linea 3 o delle Delizie: lungo il percorso Abbiategrasso – Castelletto di Cuggiono.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.