In sette sfidano Aldo Morniroli

Il sindaco uscente appoggiato da tutta la CdL. Centrosinistra spezzettato, a mettere pepe ci pensano Uslenghi, Trevisol e Innocenti

Nessuna sorpresa questa volta a Cassano Magnano. Il termine ultimo per la consegna delle liste elettorali per la tornata dei prossimi 27 e 28 maggio è scaduto oggi, sabato 28 aprile, alle 12. Cinque anni fa non venne accettata per un vizio formale quella di Ambrogio Innocenti, portacolori di “Cassano per Cassano”, che però questa volta potrà correre per la poltrona di primo cittadino di Villa Oliva. Per il quinto Comune più grande della provincia saranno dunque in otto a correre, mentre le liste saranno in tutto tredici 

La Casa delle Libertà (Lega Nord, An, Udc E Forza Italia) è compatta nell’appoggiare Aldo Morniroli, sindaco uscente, appoggiato anche dal Nuovo Psi di Gianni De Michelis. A sfidarlo sei uomini e una sola donna, Luigia Puricelli, candidata dell’Ulivo (Ds, Margherita e indipendenti), che ha scelto da tempo di andare da solo senza le ali estreme della sinistra, che a sua volta si è divisa in due tronconi: da una parte Giuseppe Di Nanno, appoggiato da Rifondazione Comunista e Verdi per la Pace, che alla fine ce l’hanno fatta a raccogliere le firme e a presentare una lista autonoma, dall’altra Paolo Rossi, portacolori del Partito dei Comunisti italiani. Nel panorama del centrodestra si colloca Domenico Uslenghi, personaggio scomodo, ex sindaco per 9 anni, recentemente espulso dalla Lega Nord: con la lista civica che porta il suo nome ha l’obiettivo dichiarato di sparigliare le carte e rompere le uova nel paniere a tanti. In mezzo c’è Massimo Trevisol, a sua volta ex assessore di Forza Italia nella giunta Morniroli, che ha aderito al Polo Civico di Centro e ambisce a fare il pieno di voti tra gli scontenti di entrambi gli schieramenti. Per chi vuole dare il proprio voto all’estrema destra ecco Alfonso Chiarenza, candidato di Azione Sociale con Alessandra Mussolini. Al di fuori dalle logiche di partito, almeno così si definisce lui, Ambrogio Innocenti, capofila della lista “Cassano per Cassano”: vuole gettare un salvagente ai cassanesi, vedremo se i cittadini vorranno raccoglierlo.  

Sui cartelloni e nei punti chiave della città la campagna elettorale è già cominciata da qualche settimana: si annuncia un mese caldissimo, tutto da seguire. Alla fine, saranno ovviamente gli elettori a decidere chi dovrà guidare il Comune per i prossimi 5 anni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.