Incendio di Lisanza, due ettari di boschi andati in fumo

Le fiamme hanno avvolto ieri sera una collina nei pressi Cocquio. Quaranta volontari del parco del Ticino hanno lavorato fino a tarda notte per sepegnere i focolai

Circa 2 ettari di vegetazione composti prevalentemente da boschi cedui e robinie  sono andati distrutti a causa di un incendio scoppiato ieri in serata a Lisanza (Va), nella zona adiacente a via della Sorgente. Le fiamme hanno interessato l’intero versante della collina arrivando a lambire sulla sommità alcune case periferiche dell’abitato di Cocquo. L’allarme è scattato ieri sera alle ore 19 circa dopo una prima segnalazione. I primi ad intervenire sul posto sono stati i Vigili del Fuoco, rientrati in sede dopo un primo accertamento, e la Squadra di Sesto Calende dei Volontari del Parco del Ticino.

 

Quaranta Volontari del Parco del Ticino suddivisi in 6 squadre (Sesto Calende, Golasecca, Gallarate, Somma Lombardo, Arsago Seprio e Turbigo) con un totale di 9 mezzi hanno poi proseguito ininterrottamente il lavoro per arginare le fiamme ed impedire la nascita di nuovi focolai. L’intervento di contenimento che si è concluso solamente in nottata è stato coordinato dal Responsabile del Servizio Volontario del Parco del Ticino, Cav. Lorenzo Poma, coadiuvato dai Capi Squadra presenti sul posto. Per evitare la ripresa dell’incendio questa mattina è intervenuto un elicottero Regionale coordinato dal Corpo Forestale dello Stato-Stazione di Vergiate mentre i Volontari del Parco hanno proseguito il lavoro di bonifica dell’area.

 

«Per prevenire pericolosi incendi – dichiara Fabrizio Fracassi, Consigliere di Amministrazione del Parco del Ticino con delega a Boschi e Foreste e Vigilanza e Volontariato-  è importante adottare un comportamento attento e rispettoso nei confronti dell’ambiente. Anche una piccola disattenzione purtroppo può causare danni irreparabili ad un patrimonio naturalistico dal valore inestimabile. In periodi di grave siccità come quello che stiamo vivendo la prevenzione ed una tempestiva segnalazione diventano strumenti fondamentali di collaborazione»

«Un ringraziamento particolare – aggiunge Fracassi –  va ai Volontari che con passione, dedizione ed estrema disponibilità lottano per tutelare il nostro territorio».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.