Intrighi di corte e rivolte di popolo: è di scena il ‘700

È denso di appuntamenti il fine settimana in provincia. Dove la Rocca di Angera si trasformerà nel Castello di Hogwarts e Villa della Porta Bozzolo tornerà ad essere popolata dagli antichi abitanti

Siete pronti per assumere le sembianze del ricco ed elegante mercante appena tornato dall’oriente? Oppure preferite, nobilitati da un’armatura di tutto rispetto, corteggiare la vostra bella dama imbellettata a dovere? Non vi stiamo ingaggiando per il cast di un colossal storico, ma è quanto la Provincia propone questo fine settimana, complici gli scenari "naturalmente" adatti ad ambientazioni d’epoca come quelli di Villa della Porta Bozzolo o della Rocca di Angera.

Atmosfere d’altri tempi
E proprio nella dimora settecentesca oggi di proprietà del FAI è ambientato il primo “set”. “Intrighi di corte e rivolte di popolo” è una fedele ricostruzione storica, di cui il pubblico stesso diventerà protagonista. I visitatori infatti parteciperanno all’azione vestendo i panni dei vari personaggi della storia in compagnia degli animatori che vi aspettano per la vestizione a partire dalle 10 e fino ad esaurimento degli abiti di scena.
Il ‘700 è protagonista anche a San Macario di Samarate che festeggia il Santo patrono con una rievocazione storica di sicuro fascino: più di cento i figuranti coinvolti nel corteo cui parteciperanno anche sbandieratori e gruppi storici di “professione”. La Rocca di Angera sceglie invece la fantasia e, complice la magia di Harry Potter, si trasforma nel Castello di Hogwarts. Qui adulci e piccini, vestiti e suddivisi nelle quattro valorose casate di Grifondoro, Serpeverde, Corvonero e Tassorosso, verranno guidati e aiutati dal preside Silente, dalla Professoressa Mc Granitt, dal gigantesco Hagrid e dagli altri professori, per vivere momenti di gioco e partite di Quidditch.
E per un sabato sera scoppiettante all’Eremo di Santa Caterina a Leggiuno mercatini, risottata e alle 22.00 fuochi d’artificio sul lago.

Naturalmente
Mai stanche di portarci alla scoperta degli angoli naturalistici più suggestivi della Provincia, le Guardie ecologiche volontarie questo fine settimana, oltre a guidarci in passeggiata lungo il sentiero n.10 del Campo dei Fiori (domenica, ore 9.00, ritrovo in località Rabarello-bivio per Bregazzana, 0332/435397), ci propongono una giornata ecologica. Due le zone passate al setaccio: La Rasa-Brinzio-Valganna e il lungolago della Schiranna. Per informazioni: 0332/241.519,
gev@comune.varese.it. Stessa sorte tocca ai cittadini di Busto Arsizio chiamati a raduno dall’amministrazione comunale per … le pulizie di primavera. Il ritrovo per i partecipanti, che saranno dotati di un vero e proprio kit del perfetto ecologista (guanti di protezione, sacchetti, rastrelli, pinze, badili) è previsto per le ore 9.00 nelle zone cittadine coinvolte (via Canale-Madonna Regina, via Azimonti-Beata Giuliana, via Donzella-Sant’Edoardo). Per chi vuole abbinare natura e cultura l’appuntamento è alle 9.00 di domenica presso il Centro Visite dell’Oasi LIPU ad Inarzo (via Patrioti n°22) per una biciclettata, con giuda, alla scoperta delle bellezze naturalistiche del Lago di Varese e della preistoria che lo circonda (prenotazione obbligatoria telefonando allo 0332/964028 o tramite mail a oasi.brabbia@lipu.it.).

Teatro
Inaugura con “Via Paolo Fabbri, 43 “ piece teatrale musicata da Francesco Guccini la manifestazione “Terra, arte e radici” che per la VII edizione ha scelto il ’68 come filo conduttore. E infatti è nel pieno degli anni ’70 che si svolge la vicenda di “Via Paolo Fabbri, 43” sede della casa Guccini a Bologna, leggenda metropolitana degli anni settanta. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. I biglietti di possono ritirare alla Biblioteca comunale di Jerago, 0331/217210.
A Gallarate rivivono invece le pene d’amore del conte d’Almaviva e della bella Rosina che, con la complicità del barbiere Figaro, riusciranno a convolare a nozze serene. “Il barbiere di Siviglia” e la musica di Gioacchino Rossini vi aspettano dunque sabato sera al Teatro Condominio.

Arte
Un legame filiale rinforzato dalla trasmissione di talento artistico e forza espressiva: è quello che lega Angela Reggiori a suo padre Marino, storico direttore del Museo del design ceramico di Cerro, scomparso alcuni mesi fa. E, quasi un segno del destino, questo fine settimana padre e figlia sono di nuovo uniti nel segno dell’arte. Le incisioni di Angela sono infatti esposte allo Spazio Zero di Gallarate
, 15 opere del padre trovano invece casa al museo di Cerro insieme a trentaquattro opere, tutte di grandi dimensioni, appartenenti ad artisti tra i più importanti del panorama ceramistico italiano contemporaneo.

Musica
Ritmi sfrenati, entusiasmanti virtuosismi, spettacolari duetti pianistici: il Boogie Woogie é sicuramente uno degli stili musicali più coinvolgenti. E la città di Lugano questo weekend lo celebra per la sesta volta con il Festival Internazionale interamente dedicato ai ritmi frenetici di questo stile coinvolgente nato nell’America degli anni ’40 ai tempi dei campi di cotone e dei juke joints. Anche l’edizione di quest’anno vedrà riuniti alcuni dei più rinomati pianisti e ballerini internazionali del genere.
“El flamenco es my origen, no mi yugo”: sta tutta racchiusa in questa frase la forza espressiva di Mayte Martin, intensa cantante spagnola che trova nel sodalizio con le sorelle Labèque un veicolo di straordinaria forza espressiva. Il trio sarà alle Ville Ponti di Varese domenica sera. Un appuntamento impedibile per gli amanti delle rapsodie spagnole e del bolero.

Solidarietà
Questo fine settimana il volontariato scende in piazza a Varese per una festa collettiva a base di spettacolo e solidarietà. Sono più di trenta le realtà del terzo settore che presenteranno alla città le loro attività. Luogo del ritrovo piazza Repubblica dove troveranno spazio anche la casa circondariale di Varese con quadri e poesie realizzati dai detenuti, gli alpini che allestiranno un vero e proprio ospedale da campo
e il Centro polivalente di via Maspero.
La solidarietà continua in serata al Teatro del Popolo di Gallarate: moda, musica, sfilate e cabaret a favore di un progetto di prevenzione del disagio giovanile curato dal Comune.

Bambini
Piatto ricco mi ci ficco. E questa volta saranno i bambini ad abbracciare il popolare detto: sono infatti numerosi gli appuntamenti che il fine settimana in arrivo dedica ai più piccoli. 
A Varese si comincia sabato mattina con "Filastrocche lunghe e corte", video recital proposto da Chicco Colombo dedicato allo scrittore Gianni Rodari,
per continuare alle 17.30 al Teatro di Varese che inaugura la sua prima rassegna di letture animate per bambini. E ancora, domenica pomeriggio al Cinema Teatro Nuovo  saranno giocolieri e mangiafuoco i protagonisti dello spettacolo “Per un pugno di banane”, proposto dal Teatro Zattera. A Gallarate il Teatro Condominio "Vittorio Gassman" chiama a raccolta bambini e famiglie per un pomeriggio di magia: alle 15.30 la favola musicale "Passione Teatro", alle 17.30 l’arrivo di Mago Fax e Trallallà. Infine all’Arteatro di Cazzago Brabbia le atmosfere dei fratelli Grimm rivivono con “Hansel e Gretel” spettacolo di teatro di figura. Tre le messe in scena: 10.45-15.00-17.00 (prenotazione obbligatoria ai numeri 0332-964402/393-3315016).

Sport
Veicoli privi di motore, progettati e realizzati artigianalmente che si lanciano a tutta velocità: sono le birocie che si sfideranno domenica a Voldomino per aggiudicarsi la prima gara del “Campionato Interregionale Speed Down 2007”.
Ma quello dei veicoli a “propulsione gravitazionale” non è l’unico sport “minore” ad andare in scena questo fine settimana. E ce n’è per tutti i gusti: a Busto il Campionato Italiano di Nuoto Sincronizzato, categoria Ragazze e il "Trofeo Karate Donna – Memorial Benedetti" della Uisp. E poi ancora a Gallarate il campionato provinciale di pattinaggio artistico a rotelle presso la tensostruttura di via Generale Dalla Chiesa, a Cavaria le finali del Final Four di Basket e infine a Luino la gara velica Coppa San Marco – Alcea  (per informazioni: 0332-531635).
Per gli appuntamenti sportivi di campionato non perdetevi “Lo sport del weekend”.

Naturalmente, in Provincia c’è molto di più: date un’occhiata per questo alla nostra agenda degli appuntamenti.  Se invece la vostra intenzione è semplicemente quella di vedervi un buon film, consultate la nostra pagina delle sale in Provincia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.