L’arrampicata sportiva passa da Tradate

La manifestazione che si è svolta nei giorni scorsi alla palestra Varesina è stata organizzata in collaborazione con il Coni

Nel pomeriggio di sabato 31 marzo all’interno della palestra Varesina di via Donatello 1 a Varese, sulle pareti artificiali di arrampicata della società sportiva Lezard si è svolta la manifestazione INTERCENTRI CAS, tappa fondamentale per la presentazione delle attività dei Centri di Avviamento allo Sport di Arrampicata Sportiva in Provincia di Varese. (nella foto: alcune atlete impegnate nell’esecuzione di un boulder, nella foto d gruppo: la rappresentanza delle categorie 11-14 anni)

La manifestazione era stata concertata con la collaborazione del CONI Provinciale di Varese che ha seguito con interesse l’importante evento confermando la piena sintonia istituzionale riguardo agli scopi formativi e sportivi che caratterizzano l’attività dei CAS di Arrampicata Lezard riconosciuti dal CONI.

Da anni la Scuola di Arrampicata Sportiva Lezard è attiva con successo a livello giovanile dai 5 ai 14 anni come centro CAS e per i più grandi come formazione tecnico sportivo agonistica.

La sua attività si è manifestata con  successo durante l’evento in cui i bambini, a partire dai piccolini di 5 anni fino ai 10 anni, si sono cimentati in numerosi ed affascinanti esercizi di “gioco arrampicata”. Si è poi passati ai ragazzini dagli 11 ai 14 anni che hanno svolto attività più specifiche sulle varie pareti di roccia “artificiale” della palestra, con difficili vie di difficoltà e boulder.

Alla manifestazione hanno partecipato le rappresentanze dei CAS Lezard di Tradate e di Varese, alcuni alunni della scuola media Paolo VI di Tradate, e alcuni allievi del CAS della società Varesina di ginnastica e scherma. Erano inoltre presenti diversi atleti Lezard della categoria junores i quali manifestando la loro volontà di essere gli “istruttori del domani” sono stati coinvolti  in veste di tecnici collaborando con gli istruttori Alberto e Gianfranco Ranzato, Marco Antonetti e la presidente Botta Daniela.

In rappresentanza del CONI di Varese erano presenti Paolo Di Maio e Claudio Valvassori, membri della commissione tecnica CAS.La manifestazione seguita da un nutrito numero di genitori e appassionati si è conclusa in una gioiosa premiazione con medaglie offerte dal CONI Provinciale di Varese e premi vari offerti dalla Società Sportiva Lezard di Tradate.

«Tutto questo  - commentano gli organizzatori – testimonia il grande lavoro della società nella crescita formativa, sportiva e tecnica dei giovani atleti fino a portarli ad una più profonda conoscenza e coscienza del gesto sportivo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.