La cucina novarese protagonista di “Insubria arte & gusto”

Un progetto promozionale a cui aderisce anche la Provincia di Novara

Riscoprire e assaporare i piatti tipici del territorio nelle loro ricette tradizionali o rivisitarli dall’estro e dall’abilità contemporanei, in un gioco di squadra senza precedenti che vede protagonisti oltre sessanta ristoratori dell’intera Regione transfrontaliera italo-svizzera dei laghi prealpini e i suoi prodotti tipici, il tutto impreziosito da accostamenti di carattere culturale e artistico.

«Insubria Arte & Gusto è il nome del progetto – spiega l’assessore al turismo della Provincia di Novara, Silvana Ferrara – una iniziatva che riunisce piccole e grandi eccellenze di una comune tradizione di gusto, laboriosità e creatività, allo scopo di combinarle in un’offerta più ricca e strutturata, tesa ad aumentare la consapevolezza e la collaborazione a livello locale e ad ottenere una maggiore visibilità a livello internazionale».

La prima edizione di Insubria Arte & Gusto coinvolge oltre 60 ristoranti, selezionati da un gruppo di esperti, viene proposta un’ottima cucina territoriale, casalinga o raffinata. Ogni locale partecipante crea un evento personalizzato: l’esposizione di un’artista locale, piuttosto che una visita guidata o una degustazione.

I ristoranti novaresi selezionati sono nove: “Cascina Margherita” di Cameriano, “Giardinetto” di Pettenasco, “Villa Crespi” di Orta, “Al Sorriso” di Soriso, “Canton ½” di Nebbiuno, “Vecchio Glicine” di Colazza, “Cravero” di Caltignaga, “Macallè” di Momo e “Maniero” di Agnellengo.

Animato dalla Comunità di lavoro Regio Insubrica in collaborazione con alcuni professionisti del settore e con la partecipazione attiva dei suoi membri, Insubria Arte & Gusto è il primo festival che coinvolge l’intero territorio transfrontaliero insubrico.

Insubria Arte & Gusto si inserisce nel contesto del progetto Insubria Lakes and Alps che mira a dare vita ad una promozione territoriale e turistica integrata fondata sulla cooperazione (transnazionale, transregionale e transprovinciale) per permettere di meglio valorizzare, creando sinergie ed economie di scala le risorse e le potenzialità della regione italo-svizzera dei laghi prealpini.

Questo progetto ha recentemente compiuto un importante salto di qualità a livello istituzionale con l’approvazione da parte del Consiglio di Stato del Cantone Ticino e delle Province di Como, Lecco, Varese, Verbania Cusio Ossola e Novara di una specifica Dichiarazione d’intesa per la promozione turistica integrata della Regione transfrontaliera che dovrà sfociare entro l’autunno in una proposta operativa per attuare la promozione comune. La dichiarazione d’intesa verrà sottoscritta nel corso di una cerimonia che si terrà il 4 maggio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.