La Resistenza, il fiore meraviglioso dell’Anpi

Libri, musica e teatro, ricca rassegna di iniziative per il 25 Aprile

La Resistenza è un fiore meraviglioso, che va annaffiato e curato per non perderne la memoria e renderne sempre vivi i valori più preziosi. Così, anche quest’anno, il Circolo culturale ANPI di Ispra riserva all’anniversario della Liberazione molti appuntamenti. Presentazione di libri, musica, teatro e dibattiti compongono la rassegna che si svolgerà dal 25 aprile al 1° giugno nella sede dell’ANPI in via Luigi Banetti 1, a Ispra (Varese).

Il programma sarà inaugurato da un evento molto speciale: si tratta della presentazione, mercoledì 25 aprile alle ore 16, de “Il fiore meraviglioso”, il libro che dà il nome all’intera rassegna. Realizzato dal Circolo culturale dell’ANPI di Ispra, esso raccoglie i percorsi resistenti degli ultimi partigiani ancora viventi della “sponda magra” del lago Maggiore. Proprio per questo rappresenta un importante contributo alla storia locale della Resistenza. A tutti gli intervistati, i curatori dell’opera hanno chiesto di raccontare il percorso personale che li ha portati alla scelta della lotta armata o al sostegno alla Resistenza partigiana. Dalle interviste che vi si leggono emergono anche le testimonianze legate al periodo del dopoguerra e una riflessione sul ruolo che deve assumere oggi l’ANPI. Da alcuni anni infatti l’associazione ha cambiato il suo statuto prevedendo il naturale subentro delle nuove generazioni che ora chiedono agli ultimi partigiani – come appunto succede ne “Il fiore meraviglioso”- un’indicazione sul cammino da seguire per portare avanti i valori della Resistenza nella società attuale.

A comporre l’opera, che è preceduta dalla prefazione dello storico e studioso di tradizioni popolari italiane Cesare Bermani, sono tredici interviste a partigiani e partigiane che risiedono quasi tutti sulla “sponda magra” del lago Maggiore. Allegato al testo esce anche il cd “Il fiore meraviglioso” dei Friser. Realizzato appositamente per il libro da Suoni Sonori Studios di Milano, esso comprende una raccolta di canti della Resistenza partigiana che si conclude con una canzone davvero inedita, “I ribelli della cascina Gera”, che Angela Bianchi, una partigiana intervistata nel libro, ha cantato nel corso delle interviste e chiesto agli autori di tramandare. Il cd sarà presentato nel circolo isprese dell’ANPI venerdì 27 aprile alle ore 21 con il concerto dei Friser. Il programma delle iniziative prosegue venerdì 4 maggio alle ore 21 con Renato Sarti che eseguirà una lettura scenica del suo testo “Mai morti”.

Venerdì 11 maggio la storia di Radio Varese rivive in via Banetti insieme a Marco Brolpito che presenterà il libro dedicato all’ormai storica radio di Varese. Un classico della saggistica sul periodo delle contestazioni in Italia sarà il protagonista della serata in programma il 14 maggio alle ore 21, quando si parlerà del “L’orda d’oro” di Nanni Balestrini e Primo Moroni. Nella stessa occasione l’Archivio Primo Moroni presenterà il libro “Da Don Lisander alla Calusca. Autobiografia di  Primo Moroni”. Concluderà la serata la lettura scenica tratta da “L’editore” di Nanni Balestrini con Vladimir Todisco Grande, Fausto Bernardinello, Suso, Carlo Rizzi, Luca Gambacorta e curato da Ino Lucia.

L’acqua sarà invece il tema della serata di lunedì 21 maggio alle ore 21 in cui il Cast, Centro per un appropriato sviluppo tecnologico di Laveno M., oltre a delineare la situazione attuale su questa risorsa, presenterà il progetto di cooperazione allo sviluppo che sta realizzando in Tanzania. Venerdì 25 maggio, sempre alle 21, Renato Curcio presenterà il suo libro “La trappola etica”. Introduce la serata Federico De Ambrosis coordinatore editoriale della rivista Contest. Lunedì 28 maggio alle ore 21 Claudio Gagliano, progettista di impianti, parlerà di energie alternative e risparmio energetico. La rassegna si concluderà venerdì 1° giugno con la presentazione, alle ore 21, del libro “Imbarazzismi” di Kossi Komla-Ebri. Il curioso libro dedicato ai “quotidiani imbarazzi della differenza” sarà illustrato dallo stesso autore, mentre introdurrà l’argomento Jacques Amani, responsabile del Coordinamento immigrati della Cgil. Per informazioni su tutte le iniziative è possibile contattare Ino Lucia 348.8104625 e Roberta Montagnini 328.0040139, oppure consultare il sito www.puntaemazzetta.net.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.