La riscoperta del cristianesimo attraverso la traduzione

Dalla letteratura alla conversione: uno sguardo alle opere di Clive Staples Lewis alla sala Ascom di Varese

Come essere “cambiati” semplicemente traducendo dall’inglese all’italiano un libro? E’ la singolare esperienza di Edoardo Rialti, giovane 25enne ricercatore di storia della letteratura Inglese presso l’università di Firenze che, a partire dal suo incontro personale con le opere letterarie di Clive Staples Lewis (di cui è traduttore per Rizzoli e Marietti), ha scoperto un nuovo modo di guardare la realtà. 

Questo è il cuore del prossimo incontro promosso dal centro culturale Massimiliano Kolbe di Varese, in programma per martedì 24 aprile 2007 alle 21.00, presso la sala Ascom di viale Venosta a Varese. 

Ospite d’eccezione il giovane Edoardo Rialti che ci parlerà del suo incontro con un uomo, Lewis, che ha vissuto intensamente la gioia, l’amore, il dolore, e lo ha saputo raccontare nelle sue innumerevoli opere, in un cammino profondamente umano che l’ha portato alla conversione al cristianesimo.

C. S.Lewis è diventato recentemente noto al grande pubblico grazie al film tratto da uno dei suoi romanzi più famosi, Le Cronache di Narnia.

Le sue esperienze hanno contagiato anche il giovane traduttore italiano, che certamente potrà incuriosire ed affascinare chi è alla ricerca di uno spunto di verità per la propria vita.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.