Le suore di clausura aprono le loro porte a chi cerca il silenzio

Con la ristrutturazione del monastero delle Romite al Sacro Monte, aperto un "centro di spiritualità" in grado di accogliere una decina di ospiti

Ora quell’oasi di silenzio che sta arroccata da 500 anni sulla cima del Sacro Monte è a disposizione di tutti coloro che hanno bisogno di togliersi dal tempi frenetici che il mondo impone e di fare silenzio dentro di sè.
Il monastero delle Romite ambrosiane, le suore di clausura del Sacro Monte di Varese, è stato ristrutturato – da un architetto varesino di fama internazionale, Rocco Magnoli, che ha con quest’ultima rispettosissima opera chiuso prematuramente la sua vita – con una parte fatta apposta per accogliere chi vuole condividere i tempi quieti e meditativi della preghiera delle suore ed inaugurato nel pomeriggio del 27 aprile 2007.

Galleria fotografica

Il monastero delle Romite riapre ai pellegrini 4 di 19

Un "centro di spiritualità" dove chi lo desidera può rifugiarsi, per qualche giorno o anche solo qualche ora, in riflessione o silenzio: una decina di stanze, piccole ma graziose, accoglienti e affacciate sul panorama del Sacro Monte, divise dal mondo dalla strada che le porta lì e dalla zona di clausura che le sta accanto.
Un modo per condividere per un po’ di tempo un mistero per chi vive nel mondo – cioè la vita delle suore di clausura – e per godere nella riflessione di un posto straordinario dal punto di vista storico, paesaggistico, monumentale (il monastero delle romite è quattrocentesco, e si affaccia direttamente alla vista più ampia del borgo). Non un luogo turistico: però ora aperto agli "ospiti" che possono essere singoli o gruppi.

E che possono organizzare autonomamente il periodo di permanenza, tenendo presente però tempi e ritmi delle suore di clausura: che prevedono dal punto di vista liturgico alle 7.30 lodi e santa messa, alle 12 le preghiere dell’ora media e alle 18 (alle 19, per il venerdì) i vespri. E ritmi precisi nelle scansioni dei pasti delle monache, che si consumano insieme a loro nel refettorio comune. Per il periodo trascorso, le suore non chiedono nessun compenso specifico: solo, chiedono che ciascuno lasci un’offerta "secondo le proprie possibilità, per permetterci di continuare questo servizio".

Nel centro durante la giornata è possibile entrare liberamente: il lunedì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15 a dopo i vespri, dal martedì alla domenica dalle 7 alle 12.30 e dalle 15 a dopo i vespri. per raggiungere il centro con i mezzi è possibile prenere la linea c, una volta arrivati a Varese con una qualsiasi delle due linee ferroviarie che la raggiungono. Chi arriva in auto, dopo avere percorso l’A8 Milano laghi, l’ideale è uscire a Buguggiate – lago di Varese e seguire le indicazioni turistiche per Campo dei Fiori e Sacro Monte. Le prenotazioni per soggiorni più lunghi possono essere fatte via telefono o via fax al numero 0332.227678.

(segue articolo di approfondimento dell’inaugurazione, e galleria fotografica ad essa relativa)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 aprile 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il monastero delle Romite riapre ai pellegrini 4 di 19

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.