Magnano deluso: «Poca continuità in attacco»

Il tecnico argentino sottolinea la scarsa vena offensiva dei suoi, in particolare quella di Holland: «Non era la sua serata». Napoli in silenzio stampa

Una sconfitta bruciante, contro una diretta avversaria per l’accesso ai playoff. Napoli batte Varese di cinque punti, stesso divario che all’andata aveva fatto gioire i biancorossi. Equilibrio totale quindi in vista della corsa ai playoff, e se la vittoria di giovedì su Biella aveva rappresentato un passo importante verso la post season, il ko di questa sera complica non poco i piani della Whirlpool.

Il successo della Eldo porta la firma di Valerio Spinelli, micidiale nei minuti finali e autore di ben sette assist, tutti decisivi. Ne è consapevole anche Ruben Magnano al momento di analizzare le cause della sconfitta: «Il pick and roll centrale di Spinelli è stato decisivo, noi non siamo riusciti a fermarlo e Napoli ha portato a casa il match. Per evitare il gioco a due fra lui e Rocca siamo passati a zona, ma loro hanno risposto con una tripla da sette metri che ci ha tagliato le gambe». Detto dei meriti partenopei, balzano all’occhio le difficoltà offensive di questa Whirlpool, come sottolinea lo stesso Magnano: «Il nostro attacco è mancato di continuità. Non siamo riusciti a trovare le spaziature giuste per Howell, e Holland era in serata no: ha sbagliato diversi tiri da sotto, e quando veniva raddoppiato facevamo molta fatica nel trovare l’uomo libero».

Anche in un match nel quale la Whirlpool è stata quasi sempre sotto, c’è stato un momento in cui Galanda e compagni sembravano poter invertire la rotta. Poi un nuovo black-out, che il tecnico argentino prova a spiegare così: «A metà terzo quarto siamo tornati avanti, ma da lì in poi abbiamo commesso falli senza senso e loro hanno nuovamente allungato, grazie soprattutto al tiro libero».

Resta il rammarico per la terza sconfitta casalinga dell’anno, mentre Napoli prolunga il suo silenzio stampa nonostante il prestigioso successo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.