Memorial Barilà: Marciulionis pigliatutto

Seconda vittoria per la squadra lituana al torneo pasquale under 16. In finale travolta una Milano stanca dopo l’impresa in semifinale. Terzo il Team Ohio, a Kadzevicius la gara delle schiacciate

Sventola ancora il tricolore lituano nel tempio del basket varesino. Nella finalissima del Memorial Barilà si conferma campione in carica la formazione baltica del Marciulionis Academy di Vilnius, già vincente nel 2006. Si conferma così la dinastia straniera nel torneo pasquale under 16 di Varese, interrotta l’ultima volta proprio dai padroni di casa del Campus nel 2004. La conferma più bella è però quella della partecipazione di tutto il territorio a questa manifestazione, vero fiore all’occhiello della nostra provincia.

Galleria fotografica

Finali Memorial Barilà 2007 4 di 13

Se il PalaWhirlpool ha offerto il consueto colpo d’occhio (pubblico a oltre quota 2.500), va anche sottolineato il calore con cui sono state seguite le partite nelle varie palestre impegnate. L’esempio lampante è arrivato dagli impianti di Clivio e Induco, stipati all’inverosimile per gli incontri di semifinale. Un bel successo per l’associazione dedicata alla memoria di Graziano Barilà, per il direttore Giuseppe Livio, per i tanti giovani volontari impegnati e per le famiglie che per cinque giorni hanno ospitato i ragazzi provenienti da tutto il mondo.

LITUANIA SUPER - La finalissima purtroppo non ha avuto troppa storia: l’Armani Milano, unica a tenere alto l’onore italiano nelle prime quattro classificate, è stata subito travolta.
I lombardi hanno pagato la stanchezza dopo la stupenda semifinale di domenica contro lo Zadar, conclusasi dopo un tempo supplementare con due soli punti di scarto.

La gara si è decisa già nel primo quarto, finito 32-12 con i lituani precisi e implacabili e l’Armani un po’ sorpresa. La seconda frazione non cambia le cose (59-35), con un Kadzevicius a tratti inarrestabile e con l’intero quintetto che sfrutta al meglio la maggior fisicità, visto che l’AJ non ha pivot di ruolo. Il resto è accademia, con Kadzevicius, Matulionis e Peciukevicius (votato miglior giocatore del torneo – foto in un attimo di relax) a guidare i baltici fino al larghissimo 121-69 del 40’.

SULLINGER MOSTRUOSO - La finale per il terzo posto è stata vinta dagli americani del Team Ohio, eliminati solo all’ultimo secondo in semifinale dal Marciulionis.
La partita con i croati dello Zadar, conclusa 98-87, ha avuto un solo, enorme, protagonista: Jared Sullinger (foto). Il numero 34 stelle e strisce ha dominato la serata con ben 52 punti a segno conditi da una serie di movimenti e schiacciate da applausi. Lo Zadar, sfinito dopo la semifinale con Milano, non ha sfigurato: sotto nettamente all’intervallo ha saputo riavvicinarsi nel terzo periodo con Batur (32 punti) e Uzelac (27), prima che le triple di Gray e i numeri di Sullinger chiudessero il match.

SUL TACCUINO – Anche in questa edizione il Barilà ha messo in vetrina diversi prospetti molto interessanti in chiave futura. Se due ragazzi passati da Varese (James e Quinn) sono ora protagonisti in Nba, alcuni di questi li rivedremo a buoni livelli in Italia o nei propri paesi. Da tener d’occhio ad esempio il padovano De Nicolao, play da 42 punti nella sconfitta in volata con Marciulionis, l’esterno mancino di Siena Alessandro Potì, il play lituano Peciukevicius e quello del Sibenik Matulja. Interessanti, ma non è una novità, i gemelli bresciani dell’Armani Jeans Davide e Sandro Marelli, ma anche il prospetto della Whirlpool Terzaghi. Se son rose fioriranno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 aprile 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Finali Memorial Barilà 2007 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.