Mille visitatori per “Piano piano”: un successo la mostra nello spazio Apum

Molto apprezzate le opere provenienti dal museo di Nizza

Poco meno di mille visitatori in circa tre settimane di esposizione: è senza dubbio un successo la grande mostra “Piano piano” , frutto della collaborazione tra la Provincia di Novara e il Mamac di Nizza (Musée d’Art moderne et d’Art Contemporain), in corso di svolgimento presso lo Spazio Aluminia – Fondazione Novara Sviluppo in via Bovio.

«Sono numeri molto interessanti – commenta l’assessore al turismo della Provincia di Novara Silvana Ferrara, che ha curato il “gemellaggio d’arte” con il museo francese – che ci danno conferme significative circa la bontà della nostra idea, quella di valorizzare attraverso l’arte un territorio escluso per decenni dalla città, e provare a trasformarlo in un luogo all’avanguardia insieme per la ricerca, l’innovazione, l’arte e la cultura contemporanea».

La mostra, che proseguirà fino al 30 giugno, ha portato a Novara opere facenti parte della Collezione permamente del museo francese: un corpo di sculture di fine Novecento di Arman, Jan Fabre, Cesar e Niki de Saint Phalle, tutti esponenti di quel Nouveau Realisme fondato proprio a Nizza. Curatore è Gilbert Perlein, direttore del Mamac, mentre il progetto è coordinato da Enrica Borghi per l’associazione “Asiko Bianco” di Ameno.

La grande partecipazione di pubblico ad un evento culturale di alto profilo è confermata anche dal significativo successo del ciclo di incontri “A margine” che stanno accompagnando la mostra con approfondimenti di carattere interdisciplinare tra architettura, cinema, letteratura e arte.

Dopo le feste pasquali, partiranno anche i laboratori proposti alle scuole, per i quali sono già oltre 100 gli studenti prenotati.

«Dobbiamo registrare infine – conclude l’assessore Ferrara – un grandissimo interesse della stampa nazionale specializzata e non, che ha dato rilievo alla nostra iniziativa, e il grande interesse manifestato dal mondo dell’arte contemporanea attraverso la presenza di molti addetti ai lavori, che si sono messi a disposizione per prossime iniziative nello spazio dell’edificio di Renzo Piano. La mostra è stata segnalata tra gli eventi anche dal nuovo portale Italia.it recentemente lanciato in occasione della Borsa Internazionale del Turismo»

La mostra è aperta fino al 30 giugno dal martedì al venerdì dalle 15.30-19, il sabato e la domenica 10-19 (chiuso la domenica di Pasqua). L’ingresso è libero.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.