Mucci consegna i documenti, ma la Lega non ci sta

Il bilancio di Amsc non smette di far discutere amministrazione comunale e Carroccio: "Non basta, quello che ci è stato dato è solo una parte, non dimostra niente"

Come promesso la sera del consiglio comunale, Matteo Ciampoli e Antonio Tracate ieri mattina, martedì 4 aprile, sono saliti a palazzo Borghi per protocollare la richiesta al primo cittadino Nicola Mucci: tema della richiesta la verifica che il bilancio 2004 e 2005 di Amsc fosse stato depositato in Camera di Commercio. La sera prima, in consiglio comunale, infatti Antonio Trecate a Gallarate e Sergio Ghiringhelli a Varese avevano chiesto di vedere le carte, dichiarando che dalle visure camerali non risultavano depositati i bilanci 2004 e 2005 della azienda speciale partecipata dal Comune di Gallarate e guidata da Nino Caianiello. Mucci, che già in consiglio comunale aveva detto che stando alle sue fonti era stato fatto secondo le regole, ha presentato ai due consiglieri comunali del Carroccio i documenti che attestano il deposito dei bilanci riguardanti gli esercizi 2004 e 2005. O almeno questa è la versione dell’amministrazione comunale, perché infatti i leghisti replicano con durezza: «Non è così semplice la questione – spiega Matteo Ciampoli, capogruppo del Carroccio in consiglio comunale -: il sindaco ci ha fatto vedere la comunicazione del bilancio che Amsc ha fatto alla Camera di Commercio, che però è solo il primo di tre step decisivi per l’approvazione. In sostanza non ci ha dimostrato nulla e resta il fatto che se si va in Camera di Commercio i bilanci del 2004 e 2005 di Amsc non sono pubblici. Questo è grave, se fosse come noi crediamo ci saranno sanzioni amministrative e penali per la società e i revisori dei conti». Non finisce qui, quindi, anche se Mucci dal canto si dice tranquillo e sicuro che sia stato fatto quanto richiesto dalla normativa. La sensazione è che la “guerra” sulle municipalizzate, a Gallarate come a Varese, sia appena cominciata.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.