Nicoletti, mister 70 emendamenti. “Non ne possiamo più”

L'ostruzionismo del Movimento Libero costringe il consiglio a lunghe sedute notturne

Tempi duri per i politici di Varese. Toccherà loro fare notte per il  bilancio perché Alessio Nicoletti  il "disturbatore" ha costretto il consiglio comunale a una maratona per rispondere ai suoi Settanta emendamenti Settanta. Nicoletti (Movimento libero) vuole che il bilancio non venga approvato e sta facendo ostruzionismo allo stato puro. Per Varese è una novità, e lui ne è orgoglioso. Ritardare, ritardare, ritardare. Tra le modifiche proposte ne ha infilate di bizzarre: il cambiamento di una parola con un’altra, un passato prossimo con un passato remoto, lo spostamento di un 1 euro da una voce all’altra. Per stare dietro ai suoi 70 emendamenti, il consiglio comunale si riunirà a ritmo di battaglione, con i consiglieri schierati il 17 aprile e poi il 18, il 19 e anche il 23. Se entro aprile non si approva il bilancio, tutti a casa. Ed è quello che vorrebbe l’ex assessore di Alleanza Nazionale, fuoriuscito, fondatore del Movimento Libero, la lista civica che odia la partitocrazia e che vorrebbe mandare i partiti a casa con uno schiaffo. "Questo bilancio ha previsto l’aumento dell’Irpef che tartassa i cittadini e un inaccettabile aggravio delle tariffe degli asili nido, far cadere la giunta sarebbe doveroso".
L’ altra sera, i consiglieri non ne potevano più. Al decimo emendamento che chiedeva lo spostamento di una virgola, qualcuno ha sbottato. L’assessore leghista Fabio Binelli nominava ironicamente seduta stante Nicoletti “correttore di bozze ufficiale del comune", mentre il diessino Fabrizio Mirabelli parla di "comportamento vergognoso", e confessa di non poterne di più di discutere decine di emendamenti farlocchi. Il presidente del consiglio comunale Mauro Morello, invece, "porta la croce" e fa discutere tutto con aplomb. 
Le decine di proposte di Nicoletti vanno dunque avanti, tra queste ve ne sono però diverse di sostanza, tiene a precisare l’ex assessore, come la commissione d’inchiesta sulle partecipate.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.