Nuovi spazi per le scuole di competenza comunale

La realizzazione del nuovo Ipc Falcone nell’ex area Cantoni permetterà di avere a disposizione locali per le scuole primarie e secondarie di primo grado

La realizzazione della nuova sede dell’Ipc Falcone porterà una ventata d’ossigeno alle scuole di competenza comunale, oggi “strette” in spazi che hanno bisogno di essere ampliati.

Grande la soddisfazione dell’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Gallarate, Luca Carabelli, per il quale la nascita del nuovo polo scolastico nell’area ex-Cantoni non è solo salutata come necessaria per un istituto superiore in crescita, ma anche come soluzione che permetterà di riavere a disposizione spazi importanti da destinare alle scuole primarie e secondarie di primo grado di cui il Comune di Gallarate è responsabile.

«Tra poco potremo dire ultimato il piano scuole – commenta Carabelli -, discorso reso possibile anche dal fatto che, una volta conclusa la realizzazione del nuovo Ipc Falcone, il Comune rientrerà in possesso di spazi vitali per le scuole di sua competenza. La popolazione scolastica è in costante crescita a Gallarate, sia per l’aumento della popolazione giovane, sia, in qualche misura, anche per bambini e ragazzi che arrivano da comuni limitrofi, richiamati anche per l’ottima qualità dell’offerta formativa delle nostre scuole. Per questo oggi più che mai è diventato necessario poter avere a disposizione nuovi spazi di ampliamento».

Gli immobili oggi occupati dagli studenti dell’Ipc Falcone dovranno sicuramente essere risistemati nel rispetto delle esigenze delle scuole che vi si insedieranno, e poi garantiranno nuovi spazi didattici. «Il tutto – prosegue Carabelli – nell’ottica di un potenziamento delle strutture a disposizione delle scuole di competenza comunale, con la possibilità di creare anche nuovi plessi e di andare sempre più incontro alle esigenze e alle richieste della popolazione».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.