“Ora stop al cemento selvaggio”

Arriva lo stop per gli ecomostri: Legambiente esulta

«Era ora!». Così Barbara Meggetto, responsabile per Legambiente Lombardia della "Goletta dei Laghi", commenta la notizia dello stop agli ecomostri giunto dal Ministro Rutelli.

«Dopo le tante segnalazioni e le battaglie condotte dai nostri circoli, gli interventi delle Sovraintendenze, bene ha fatto il Ministro per i Beni Culturali a far sentire la propria voce e a bloccare progetti devastanti come quelli di Moniga e Caviate».

Sono sei per ora gli interventi già decisi dal Ministro e due riguardano proprio la Lombardia:il primo stop infatti arriva per l’amministrazione di Caviate a Lecco, dove si è temuta la realizzazione di un albergo a 8 piani sulle rive del lago di Como. Il secondo alt del Ministero arriva per Moniga (Brescia) sul lago di Garda, qui il comune intendeva costruire una serie di villette a ridosso di un castello medievale. Legambiente aveva temuto che territori di rara bellezza quali sono quelli legati al lago di Como e al lago di Garda potessero essere violati da ulteriori colate di cemento arrivando a minarne definitivamente l’integrità ambientale con ripercussioni anche sul turismo.«Salutiamo quindi con ottimismo l’intervento del Ministro, conclude Barbara Meggetto, ma tocca alla Regione e agli Enti Locali arginare le troppe colate di cemento che deturpano il paesaggio dei grandi laghi lombardi».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.