Ore decisive per lo svincolo Saronno Sud

Martedì prossimo la conferenza dei servizi a Roma che dovrebbe chiudere l’iter burocratico per l’ampliamento dell’autostrada nel tratto Lainato-Como Grandate

Ore di attesa per lo svincolo autostradale Saronno Sud, l’opera che dovrebbe sorgere nel territorio di Uboldo, più volte contestata dagli ambientalisti, ma dichiarata necessaria di diversi comuni della zona e dalla Regione. La settimana prossima, martedì 24 aprile, si svolgerà infatti a Roma la Conferenza dei servizi con cui si dovrebbe chiudere l’iter burocratico per la realizzazione del progetto di ampliamento dell’autostrada A8, nel tratto Lainate-Como Grandate. Operazione che prevede anche la realizzazione del nuovo svincolo.

Alla conferenza parteciperanno anche le amministrazioni del Saronnese che però hanno posizioni differenti sull’opera. Favorevole è sicuramente il comune di Saronno, secondo cui lo svincolo sgraverebbe il cosiddetto nodo saronnese dal traffico dei carichi pesanti, eliminando all’ingresso della città le lunghe code che oggi si formano. Anche il comune di Gerenzano, per lo stesso motivo, sarebbe favorevole allo Svincolo.

Origgio, invece, chiede un minor impatto ambientale per la realizzazione dello svincolo. Non Favorevole all’attuale progetto, ma nemmeno totalmente contrario.
Decisamente contrari, invece, gli amministratori del comune di Uboldo, guidato dal centrosinistra che della protezione dell’ambiente ha fatto il proprio cavallo di battaglia.

Intanto proseguono le manifestazioni di piazza contro l’opera, a cura delle associazioni ambientaliste Eco ’90 e il comitato No allo svincolo, nelle diverse città: domenica a Saronno, il 25 aprile a Origgio, sabato 28 una biciclettata tra i vari comuni che partirà da Uboldo alle 15.30.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.