Ospedale: trasloca la neurochirurgia e inizia l’attività chirurgica

Giovedì 19 aprile verranno trasferiti i pazienti del reparto diretto dal professor Tomei. Possibile anche l'apertura della prima sala chirurgica

Si completerà domani, giovedì 19 aprile, il trasferimento della Santa Maria.
Verranno, infatti, trasferiti i pazienti di neurochirurgia diretta
dal prof. Giustino Tomei.
Si tratta di 17 posti letto di degenza, di cui 2 di chirurgia spinale,
che nel nuovo monoblocco saranno ospitati al quarto piano diventando 20, per
salire poi, nei prossimi mesi, a 26.

Galleria fotografica

Trasferimento pronto soccorso 4 di 12

Oltre a queste degenze, si sposteranno anche i 6 posti letto
della Neurorianimazione
che andrà al primo piano del nuovo edificio insieme
alle altre terapie intensive.

La neurochirurgia disporrà di due sale operatorie dedicate. Il blocco chirurgico, dunque, superati i piccoli aggiustamenti, è pronto a diventare operativo. Già da domani, infatti, la sala di cardiochirurgia è in grado di attivarsi per eventuali urgenze.

In vista del trasferimento, è stato disposto di sospendere
l’attività chirurgica in elezione e le urgenze provenienti da strutture terze
fino al 23 aprile, mentre verrà mantenuta invariata la disponibilità di posti
letto tanto nella Terapia Intensiva, quanto nella degenza ordinaria.

Con Neurochirurgie e Neurorianimazione, il totale
dei posti letto attivi nel nuovo monoblocco sale a 330. Rimangono ancora da trasferire i reparti ospitati nel padiglione centrale, le due chirurgie e l’ortopedia: « Il trasloco avverrà nei primi giorni di maggio – ha spiegato il direttore di presidio Andrea Larghi – è necessario un periodo di assestamento prima di completare l’opera».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 aprile 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Trasferimento pronto soccorso 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.