Palestre e terme, anche a Varese è boom

Primato lombardo nell'industria del benessere, grandi numeri in provincia

Estetica? Si grazie. Sembra essere questa la nuova moda dei lombardi. Ormai parole come gag, pilates e acqua fitness non sembrano più nomi sconosciuti, ma sono all’ordine del giorno nelle conversazioni sui tram milanesi e nel resto della regione. Perchè il popolo lombardo è anche il popolo del fitness: la nostra regione ospita un quinto del settore – 5.711 tra palestre, centri benessere ed estetici su un totale di 28.579 in italia -, un dato che parla da solo. Guardando la nostra provincia, non ci dovremmo sorprendere: 63 palestre, 50 centri benessere e 454 centri estetici, numeri che testimoniano quanto ci piace piacere e piacersi.
La nostra provincia è dietro solo a Milano, Bergamo, Brescia, città da sempre prospere e ricche, perchè l’amore per l’industria della bellezza aumenta al crescere del reddito. L’ora di punta è la sera: dopo le sei infatti le palestre si riempiono di professionisti, studenti e lavoratori che cercano di scacciare lo stress correndo sul tapis roulant o sollevando pesi. Ma le preferenze stanno cambiando: dall’indagine svolta dalla camera di commercio infatti emerge che sempre di più l’attenzione è rivolta a massaggi e cure di bellezza piuttosto che alle fatiche vere e proprie della palestra. Per questo quasi tutte le palestre si sono dotate anche di beauty center e offrono corsi rilassanti come yoga o pilates, frequentati da quasi il 70% degli iscritti. Questo perchè essi ricercano un luogo dove rilassarsi e uscire dal quotidiano, mentre il 20% vanno per un benessere psichico e il restante 10% è influenzato dal fattore moda. Quindi, diete, corse, massaggi e spa passano da semplice hobby di casalinghe o giovani tutti muscoli a fattore di costume che coinvolge tutti, perchè in fondo essere belli.. non dispiace a nessuno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.