Passa il bilancio, centrodestra ricompatatto

Opposizionic ritiche anche se alcuni emendamenti sono stati accolti

Il consiglio comunale ha approvato il bilancio in tempo utile. E’ finita la lunga maratona per dare lettura di tutti gli emendamenti che le opposizioni avevano presentato, in particolare il Movimento libero di Alessio Nicoletti. Una discussione lunga, che alla fine ha portato la maggioranza anche ad accogliere alcune delle proposte delle opposizioni, in un clima a tratti di collaborazione. Tuttavia, il centrosinistra e in particolare i Ds hanno fortemente polemizzato per l’aumento dell’Irpef e per l’aumento delle tariffe degli asili nidi, due provvedimenti contestati anche dai sindacati e che costringono famiglie, pensionati e lavoratori dipendenti, a sacrifici in più. Il centrodestra sottolinea come il bilancio non diminuisca i servizi e pur in presenza di alcuni aumenti dia anche una scossa sul versante delle opere pubbliche. Dal centrosinistra invece rimane la critica sugli aumenti tariffari.
Sul versante politico, l’Udc esce dalla discussione ringraziando Forza Italia, che avrebbe ben operato per una maggiore collegialità di maggioranza. La Margherita sottolinea invece un clima di dialogo diverso rispetto al passato pur nella visione di fondo differente. Radicali le critiche di Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani. Astenuto il gruppo socialista, molto critico Nicoletti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.