Piazza Risorgimento, continua la raccolta firme

La richiesta di sospendere l’iter amministrativo per l’esecuzione dei lavori di “riqualificazione” promossa da Comitato per Piazza Risorgimento e Comitato per la Salvaguardia della Città

Riceviamo e pubblichiamo 

Sabato 31 marzo e domenica 1° aprile è ripresa la raccolta firme a sostegno della richiesta di sospendere l’iter amministrativo per l’esecuzione dei lavori di “riqualificazione” di Piazza Risorgimento, così come indicato nel progetto definitivo approvato dalla Giunta Comunale in data novembre 2006, progetto che prevede la realizzazione di una rotonda di 60 metri di diametro e conseguentemente la distruzione del verde esistente (praticamente lo stravolgimento delle condizioni della piazza stessa). 

In appoggio al Comitato per Piazza Risorgimento (che ha sede c/o Legambiente) sabato è sceso in campo anche il Comitato per la Salvaguardia della Città (con sede presso la CUAC di Via Torino). Quest’ultimo ha come obiettivo quello di andare oltre il problema della Piazza Risorgimento e  affrontare tutti gli altri nodi e le scelte urbanistiche “cementificatrici” che stanno irrimediabilmente cambiando (in peggio) il volto di Gallarate.

Piazza Risorgimento per l’appunto è fra gli argomenti il più attuale e contingente, anche perchè l’assessore Simeoni promette l’inizio dei lavori a tambur battente. 

La raccolta firme ha superato quota 300 e continuerà per almeno altre 5-6 settimane.

L’obiettivo è di superare abbondantemente quota 1000. 

Oltre alla raccolta delle firme i Comitati organizzeranno entro la fine di aprile/primi di maggio una pubblica assemblea aperta a tutti i cittadini per illustrare il progetto attuale, evidenziarne le incongruità, i costi, i danni ambientali e per indicare proposte alternative.

Nel frattempo il Comitato invita i consiglieri comunali a vigilare sull’iter del progetto, al fine di evitare l’inizio dei lavori prima che ci sia stato un confronto aperto fra amministrazione e cittadini. 

La petizione per la sospensione dei lavori può essere sottoscritta presso i banchetti per la raccolta firme; il modulo per la raccolta firme può anche essere scarica dal sito internet:  http://xoomer.alice.it/salvagallarate/

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.