Popolare di Bergamo, approvato il bilancio

Paolo Lamberti confermato nel consiglio di amministrazione dell'Istituto che fa parte di Ubi banca

Si è svolta questa mattina l’Assemblea ordinaria di Banca Popolare di Bergamo S.p.A., chiamata ad approvare il bilancio per l’esercizio 2006, quarto esercizio sociale, la nomina di due consiglieri ed alla proroga dell’incarico di revisione per gli esercizi 2009-2011.

Con l’intervento dell’unico socio, Unione di Banche Italiane S.c.p.a., sono state quindi approvate le risultanze particolarmente favorevoli del decorso esercizio, chiusosi con un utile netto pari ad Euro

272,2 milioni grazie al quale, dedotte le attribuzioni di legge e statutarie, e ripresa a nuovo la riserva di utili residuati dal precedente esercizio, è stato possibile destinare a dividendi l’importo complessivo di Euro 268,2 milioni, corrispondente ad Euro 0,2135 per ognuna delle 1.256.300.000 azioni detenute dalla Controllante.

A seguito delle dimissioni rassegnate nel corso dell’esercizio dai consiglieri Carlo Garavaglia e Andrea Moltrasio, entrambi entrati a far parte del consiglio di sorveglianza di UBI Banca,

l’assemblea ha inoltre provveduto a nominare quali nuovi amministratori per l’esercizio in corso il Alfredo Gusmini, Direttore Generale di Banche Popolari Unite sino al 31 marzo scorso ed ora

componente del consiglio di gestione di UBI Banca, e Francesco Lechi, bresciano, ordinario di politica agraria presso l’Università di Milano e componente del consiglio di amministrazione e del comitato esecutivo del Banco di Brescia.

Per l’esercizio 2007, e sino all’approvazione del relativo bilancio, il consiglio di amministrazione di Banca Popolare di Bergamo S.p.A. è, pertanto, così composto: Emilio Zanetti – Presidente, Mauro Bagini e Antonio Parimbelli – Vice Presidenti, Guido Lupini – Amministratore Delegato e Direttore Generale, Giampiero Auletta Armenise, Adolfo Beneduci, Gaudenzio Cattaneo, Alberto Cazzani, Mario Comana, Giacomo Fustinoni, Alfredo Gusmini, Paolo Lamberti, Francesco Lechi, Gregorio Magnetti, Raffaele Rizzardi.

Infine l’Assemblea – avvalendosi della possibilità offerta dalle disposizioni transitorie contenute nel D. Lgs. n. 303/2006, in materia di adeguamento ai nuovi limiti di durata previsti dall’art. 159 del T.U.F., come modificato dal Decreto stesso – ha provveduto a prorogare per gli esercizi 2009/2010/2011, alla Società KPMG S.p.A. di Milano, l’incarico di Revisore contabile della Banca.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.