Prima ondata di turisti al mercato del mercoledì

Il sole e il clima mite hanno favorito l'arrivo di migliaia di turisti nel più antico mercato d'Europa

Tanto sole, temperature quasi estive in giornata, feste pasquali non ancora concluse nel resto d’Europa e Luino torna ad essere meta preferita in quest’inizio di bella stagione. Il mercato del mercoledì, tradizione secolare che piace tanto agli europei, riceve oggi il battesimo della stagione. E’ il momento più importante dell’anno per chi fa mercato quello che va da adesso a fine settembre grazie alle migliaia di turisti stranieri che ogni mercoledì invadono la città del Verbano. Molti affrontano lunghi viaggi in autobus turistici che partono da varie località della Germania, della Svizzera tedesca e francese, dall’Austria per passare una mezza giornata tra gli oltre 350 banchi del mercato più antico d’Europa.

Galleria fotografica

Turisti al mercato di Luino 4 di 8

Nonostante i grandi mutamenti che hanno attraversato il settore del commercio ambulante in Italia pare che questo appuntamento non perda il fascino che sempre ha avuto. Così anche oggi mercoledì 11 aprile la città si è svegliata piena di gente di ogniparte d’Europa. Il bel tempo ha favorito la riapertura della stagione degli affari d’oro. Un giro al mercato vale la sveglia alle 4 per molti dei turisti che girano per via XV agosto, via Vittorio Veneto e per via Piero Chiara. In alcuni punti è difficille camminare, soprattutto sul tratto di mercato che si allunga dall’imbarcadero di piazza Libertà fino a Palazzo Verbania.

Qui le bancarelle sono una addosso all’altra e la merce colorata e di ogni genere fa bella mostra con marchingegni a volte divertenti come la grande parete di intimo che una bancarella di piazza Libertà sfoggia ogni settimana o come l’ormai famosa bancarella delle scope da soffitto, quelle per togliere le ragnatele. Non mancano le bancarelle dell’artigianato in legno mentre sembra essersi arrestata l’ondata del vestiario cinese grazie anche al rinnovamento in termini di qualità di molti rivenditori italiani che espongono spesso il cartello col tricolore "made in Italy".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Turisti al mercato di Luino 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.