Pulizia dei boschi, tra i rifiuti prosciutto crudo e Viagra

Increduli i volontari: per pulire la provinciale oltre alla levataccia tanti viaggi in discarica

A chi sporca i boschi gettando carte e rifiuti lungo le strade di campagna si aggiungono oggi due categorie: i golosi e i supergiovani. Tra fazzoletti di carta, sacchetti di plastica e gli immancabili preservativi, infatti, le decine di volontari che domenica scorsa si sono dati da fare per bonificare le provinciali che portano al paese di Orino si sono difatti aggiunti anche un improbabile cosciotto di prosciutto crudo (ma all’osso) e, qualche metro più avanti, anche una confezione (vuota) di Viagra. Un’insolita occasione per ragionare ancora una volta sull’opulenza dei nostri tempi? No, molto più semplicemente uno schifo, anche alla luce del lavoro che viene reso vano ogni anno da chi, irriverente verso la natura, oltre ad inquinare vanifica il lavoro di tanti volontari che ogni anno si svegliano all’alba per la giornata ecologica: si tratta della pulizia dai rifiuti abbandonati ai lati delle Sp 39 del Cerro (Orino-Caldana) e della Sp 45 di Pora (Orino Comacchio).
«L’intervento, coordinato dalla squadra comunale di Protezione Civile è stato effettuato da una trentina di cittadini volontari (tra cui anche diversi ragazzi) – ha spiegato il sindaco Dario Clivio il quale, anche lui, ha dato l’esempio rimboccandosi le maniche – che hanno raccolto un carro dei rifiuti più vari: mobili, rottami di moto, sacchi dell’immondizia, confezione di Viagra e una coscia di prosciutto ecc.

Galleria fotografica

Pulizia dei boschi: tra i rifiuti c'è anche il Viagra 4 di 12

Il carro di rifiuti, differenziati per quanto è stato possibile fare, grazie alla collaborazione della Comunità Montana della Valcuvia è stato poi scaricato dai volontari stessi presso i container della Piazzola di Cavona».
I volontari si sono dati appuntamento per l’anno prossimo, con la speranza che il senso civico di chi abbassa il finestrino migliori non solo per una questione estetica, ma anche legata alla sicurezza: gettare un mozzicone nei boschi – e nelle strade che li attraversano – è un gesto stupido e criminale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Pulizia dei boschi: tra i rifiuti c'è anche il Viagra 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.