Ragazzi al cinema grazie ad “Arrivano i film”

Successo di adesioni per il cineforum per ragazzi promosso dalla Provincia: Giacomo Campiotti regista del film “Mai più come prima” ospite a Villa Recalcati il prossimo 20 aprile

Significativa l’adesione di molti Comuni della provincia: Varese, Busto Arsizio, Gallarate, Saronno, Sesto Calende, Vergiate, Somma Lombardo, Luino, Gallarate.

Molti anche gli Istituti Scolastici che hanno aderito per l’anno scolastico 2006 – 2007 al progetto educativo-culturale, promosso dalla Regione Lombardia e organizzato dal Settore Marketing Territoriale e Identità Culturale della Provincia di Varese che propone un cartellone con oltre trenta titoli.

“Arrivano i Film” è una rassegna su grande schermo, giunta alla sua 22^ edizione, rivolta ai ragazzi dalle materne alle superiori, che si sviluppa su tutto il territorio provinciale dove si sono sale disponibili (15 sono le sale che aderiscono) e che rappresenta uno degli strumenti atti a far nascere tra i giovani riflessioni su temi e argomenti significativi. Giacomo Campiotti regista del film “Mai più come prima” sarà ospite a Villa Recalcati il prossimo 20 aprile proprio per promuovere l’evento.

«Crediamo importante sostenere il progetto “Cinema Ragazzi” per il riscontro di adesioni assolutamente positivo ad ogni edizione – precisa Giangiacono Longoni, Assessore al Marketing – la lettura delle immagini, la capacità di saper leggere il linguaggio cinematografico rappresentano un orizzonte fondamentale da esplorare per ciascun ragazzo. Sostenendo questa iniziativa con proposte di spessore, come per l’attuale programmazione, sono certo che il nostro contributo va ben oltre all’impegno economico – continua Longoni – il cinema è vita, è trasposizione di vissuti, è un supporto educativo, ormai insostituibile».

All’interno dell’iniziativa da qualche anno è proposto il concorso “Il Piccolo Critico” – giunto alla VI edizione – che premia i migliori elaborati (disegni e critiche) realizzati dagli alunni che partecipano al circuito è una proposta  che raccoglie di anno in anno un numero sempre maggiore di  adesioni.
Il progetto coinvolge moltissime scuole (30.000 presenze nel 2006) il numero di presenza si dimostra già maggiore rispetto allo scorso anno e rappresenta sia una valida proposta culturale, sia un’occasione concreta di socializzazione: un’esperienza formativa a tutto tondo che propone pellicole di alto livello cinematografico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.