Referendum comunale, il TAR Lombardia dà ragione ai proponenti

Il 29 aprile si voterà sul progetto urbanistico contestato dal fronte referendario, legato all'opposizione

 

Riceviamo e pubblichiamo

E’
notizia di questi giorni che il referendum relativo all’abrogazione
delle delibere del Comune di Gorla Minore inerenti i progetti
urbanistici di Via Giacchetti e Piazzale dello Sport, è stato
pienamente legittimato dal TAR della Lombardia! Il 29 Aprile quindi
il referendum si svolgerà regolarmente!

Cade
così il ricorso presentato dal privato proprietario dell’area
di Via Giacchetti affinché il TAR proclamasse illegittimo il
referendum abrogativo in via di svolgimento. Consultazione, questa,
richiesta da un Comitato di Cittadini che si sono attivati per
promuovere IL PRIMO REFERENDUM NELLA STORIA DEL PAESE, e dai mille
concittadini che hanno sottoscritto la loro iniziativa; tutti
uniti nel dire BASTA ALLA CEMENTIFICAZIONE SELVAGGIA DEL NOSTRO
TERRITORIO e nel richiedere una maggiore attenzione verso la qualità
della vita e dei servizi in paese!

L’unico
neo è la data per il referendum, scelta ad hoc dal sindaco,
cioè il 29 APRILE, data a cavallo di due ponti vacanzieri.
Nonostante ciò il Comitato Promotore è ottimista per il
raggiungimento del quorum e l’esito positivo della
consultazione perché confida pienamente nella volontà
dei cittadini di recarsi alle urne per dire SI alla salvaguardia
dell’ambiente e del territorio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.