Rompe un vetro corazzato della macchina dei carabinieri

Un uomo, evidentemente ubriaco, ha opposto parecchia resistenza ai Carabinieri dopo aver infastidito i gestori di un locale

Resiste all’arresto rompendo persino un vetro corazzato della macchina dei carabinieri. È accaduto a Saronno nella serata del 6 aprile 2007, quando i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile sono intervenuti presso un esercizio pubblico nella zona antistante il Santuario di Saronno, poiché un individuo, palesemente ubriaco, stava infastidendo gestori e clienti in quanto, avendo chiesto ancora da bere, gli era stata negata questa possibilità attese le sue condizioni.

Il giovane, successivamente identificato per G.S. di 27 anni residente a Saronno, ben noto per altri episodi simili, ingaggiava una colluttazione con i Carabinieri intervenuti, minacciandoli e percuotendoli al fine di sottrarsi al controllo. Visto il comportamento, che costituisce già di per sé motivo di arresto, il giovane è stato fatto salire sulla vettura di servizio dei Carabinieri per essere portato presso la sede della Compagnia ma, durante il breve tragitto, l’uomo si agitava e danneggiava a calci l’allestimento del veicolo, riuscendo persino a rompere un vetro corazzato; oltre a ciò, tentava, non riuscendovi, di sfondare a testate la paratìa che separa l’alloggiamento protetto sui sedili posteriori dalla parte anteriore del mezzo, ove trovano posto i Carabinieri dell’equipaggio.

Dopo un’accurata visita medica, che ha escluso ogni possibile conseguenza, ed un adeguato periodo di permanenza presso la Compagnia Carabinieri, che ha permesso ai militari di svolgere le lunghe formalità connesse all’arresto ed all’arrestato di smaltire almeno in parte i fumi dell’alcool, il giovane è stato associato al carcere di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.