Rubato lo striscione dell’Ulivo: “Gesto vile”

Il coordinamento cittadino che appoggia la candidatura di Luigia Puricelli denuncia il furto e attacca: "Non abbiamo bisogno di inquinare la campagna elettorale con provocazioni del genere"

Riceviamo e pubblichiamo 

Stanotte qualche imbecille ha fatto sparire lo striscione elettorale di Luigia Puricelli e dell’Ulivo che era esposto da alcune settimane in via S. Pio X e che – con tutte le autorizzazioni comunali richieste ed ottenute – avrebbe dovuto rimanervi fino al 27 aprile.

Escluso che possa trattarsi della bravata goliardica di qualcuno particolarmente annoiato (vista la cura con cui sono stati tagliati tutti i supporti che tenevano legato lo striscione) abbiamo ragione di pensare che siamo di fronte ad un gesto di inciviltà e di provocazione diretto a intimidire o –quantomeno- a indebolire l’Ulivo ed il suo candidato sindaco.

Cassano Magnago ha una lunga tradizione di campagne elettorali condotte con grande passione, ma sempre nel segno della correttezza tra le varie forze politiche.

Questo gesto vile – che è stato denunciato alla locale stazione dei Carabinieri- non potrà spingere l’Ulivo ad adottare toni ed atteggiamenti lontani dal suo stile, fatto di grande determinazione nella difesa delle proprie ragioni, ma anche di grande responsabilità e rispetto verso i nostri avversari.

Non abbiamo bisogno, a Cassano Magnago, di inquinare la campagna elettorale con provocazioni del genere. Vogliamo continuare a confrontarci solo con le idee che devono guidare lo sviluppo della città e sulla base delle quali chiamare gli elettori ad esprimere il loro voto.

Se qualche c’è qualche imbecille che è  privo di queste idee, sarebbe meglio che se ne stesse a casa a riflettere su quelle degli altri, anziché andare in giro – di notte – a rubare gli striscioni dell’Ulivo e di Luigia Puricelli. 

Il coordinamento dell’Ulivo di Cassano Magnago

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.