“Scrittori&Giovani”: dopo Magris decolla il festival novarese della letteratura

Grande successo dell’iniziativa della Provincia. Questa settimana in calendario gli incontri con la cinese Guo, lo storico Barbero e l’iraniano Zarmandili

È senza dubbio l’evento culturale dell’anno l’edizione 2007 di “Scrittori&Giovani”, il festival della letteratura promosso dalla Provincia di Novara ed inaugurato con uno straordinario successo di pubblico nello scorso week end da Claudio Magris.

Dopo l’avvio, con il doppio appuntamento con lo scrittore triestino di venerdì sera (nell’occasione della cerimonia di premiazione del premio “Dante Graziosi”) e di sabato mattina con la folla di studenti all’auditorium della BpN, il programma del festival, costruito intorno al filo conduttore delle “Radici”, decolla.

Questa settimana sono in programma tre appuntamenti.

Domani alle 10,30 nell’aula magna dell’Università del Piemonte Orientale la scrittrice cinese Xiaolu Guo incontrerà gli studenti presentando il suo “Piccolo dizionario cinese-inglese per innamorati”. Nella stessa occasione Paola Turchelli, assessore provinciale all’Istruzione, e Silvana Ferrara, assessore provinciale alle Pari opportunità, premieranno gli studenti vincitori del concorso “60 anni di voto alle donne “

Xiaolu Guo è nata a Shi Tang, un piccolo villaggio di pescatori di fronte a Taiwan, nel 1973. Regista, sceneggiatrice, poetessa e scrittrice, ha girato cortometraggi e documentari che hanno ottenuto riconoscimenti sia in Cina che in Inghilterra. Il suo ultimo film, How Is Your Fish Today?, è stato presentato nel 2006 alla prima Festa internazionale del cinema di Roma. Piccolo dizionario cinese-inglese per innamorati tratteggia con il sorriso e la spensieratezza di una ragazza la riflessione su quanta sia la distanza che intercorre tra la cultura cinese e quella della capitale britannica, riflessione che può essere estesa a tutti coloro che, lontano dal Paese d’origine, devono rapportarsi con un contesto nuovo e spesso difficile.

Giovedì 26 aprile doppio appuntamento. In mattinata, alle 10,30, a Borgomanero nell’aula magna del Liceo Classico “Don Bosco” incontro con Alessandro Barbero, uno degli autori italiani più interessanti in campo storico e narrativo. Nato a Torino nel 1959, si è laureato nel 1981 in Storia medievale, materia che insegna a Vercelli presso l’Università del Piemonte Orientale Avogadro. Ha pubblicato con Mondadori quattro romanzi e molti saggi di storia medievale. Agli studenti borgomaneresi, introdotto da Giancarlo Antenna, parlerà della figura di Carlo Magno, personaggio che ha affrontato nel suo libro Carlo Magno. Un padre dell’Europa.

In serata alle 21, nell’auditorium del Conservatorio Cantelli a Novara, sarà di scena Bijan Zarmandili. nato a Teheran nel 1941, ma ha studiato a Roma architettura e scienze politiche. È stato per venti anni fra i quadri dirigenti della sinistra iraniana in esilio e ha partecipato all’opposizione iraniana al passato regime dello scià. Ha cominciato l’attività giornalistica nel 1980, dopo la rivoluzione islamica, ed è esperto di politica mediorientale per il gruppo “Espresso”-“Repubblica”. Ha pubblicato saggi sul . mondo iraniano e le biografie di Mohammad Mossadegh e dell’ayatollah Khomeini.

Zarmandili incontrerà poi venerdì 27 in mattinata gli studenti nell’aula magna dell’Itis Fauser a Novara.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.