«Serra, prefetto coraggioso»

LiSiPo, sindacato di forze di polizia, loda l'operato del prefetto di Roma in occasione di Roma - Manchester

Riceviamo e pubblichiamo

Il Libero Sindacato Polizia (LISIPO), si congratula con il Prefetto di Roma Achille Serra, per aver difeso gli uomini delle Forze dell’Ordine in occasione dei disordini allo stadio Olimpico di Roma per l’incontro di calcio Roma-Manchester.

Al riguardo il Libero Sindacato Polizia si sarebbe aspettato la stessa presa di posizione da parte dei nostri politici, ma forse, sempre a giudizio del LI.SI.PO. loro signori avevano ben altro da pensare……o da fare…. motivo per cui non hanno speso una sola parola a tutela degli Operatori di Polizia. Come pure lor signori, troppo e spesso si dimenticano del contributo di sangue versato e delle lesioni subite dagli appartenenti alle Forze dell’Ordine per assicurare l’Ordine e Sicurezza Pubblica negli stadi di calcio.

Il Prefetto di Roma, da solo, ha avuto il coraggio di prendere posizione e di difendere i poliziotti che hanno eseguito degli ordini, quindi, hanno solo fatto il proprio dovere e, a nostro avviso, l’intervento si è reso necessario dopo l’ennesima provocazione violenta attuata da taluni gruppi di facinorosi che certamente in quel preciso momento non regalavano fiori alle Forze dell’Ordine !!!
La posizione assunta da Serra gli fa onore ed il LI.SI.PO. non può non plaudire al Prefetto, come pure non può non registrare con amarezza l’assenza d’intervento da parte dei vertici del Ministero dell’Interno !!! Dove è finito il coordinamento internazionale contro la violenza negli stadi? L’Uefa ha deciso di aprire un’indagine sugli scontri per la partita Roma-Manchester, ed il governo di Londra, che oggi tanto si lamenta dell’operato dei nostri operatori della Sicurezza farebbe bene, a nostro avviso, ad attendere quantomeno l’esito dell’inchiesta prima di sparare a zero !!!!!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.