Settimana della cultura, 23 i comuni coinvolti

In programma dal 12 al 20 maggio: in distribuzione le brochure

La Provincia di Varese aderisce anche quest’anno all’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che organizza la nona Settimana della Cultura, in programma dal 12 al 20 maggio.
La manifestazione interessa l’intero territorio nazionale e ha lo scopo di far conoscere e promuovere il ricco patrimonio storico, artistico, archeologico e architettonico del nostro paese. Ogni cittadino durante l’intera settimana può usufruire gratuitamente di una grande varietà di servizi e di offerte culturali, rivolte sia ai grandi, sia ai più piccini.
Allo scopo di facilitare al cittadino la scelta degli eventi cui partecipare, è stata creata una brochure contenente il programma degli eventi, in modo da creare uno strumento pratico per conoscere tutte le iniziative offerte e per godere appieno delle bellezze artistico-architettoniche del territorio.
La brochure si può ritirare gratuitamente in tutte le biblioteche e gli IAT (Ufficio di Informazione Turistica) della provincia di Varese, il Customer Care di Milano Cadorna, oppure scaricata dal sito: http://www.provincia.va.it/.
La Settimana della Cultura vede, per il 2007, l’importante sponsorizzazione delle Ferrovie Nord Milano che, considerata la validità dell’iniziativa, hanno deciso di pubblicizzarla lungo le proprie linee ferroviarie.
Al progetto aderiscono 23 comuni della provincia di Varese: Angera, Brebbia, Busto Arsizio, Casalzuigno, Castiglione Olona, Cocquio Trevisago, Cunardo, Gallarate, Gavirate, Gazzada, Gemonio, Laveno Mombello, Luino, Maccagno, Malnate, Marchirolo, Porto Ceresio, Saronno, Sesto Calende, Somma Lombardo, Varese, Vengono e Viggiù, con una quarantina di realtà pubbliche e private, musei, complessi ecclesiastici, ville, parchi, archivi, gallerie d’arte, associazioni culturali-artistiche e librerie.
Tra le differenti proposte culturali si segnalano: visite guidate presso il Museo della Pipa di Trebbia, o il Museo del Tessile e della Tradizione Industriale di Busto Arsizio; per gli amanti delle dimore storiche apriranno i cancelli Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno, Villa Cagnola a Gazzada e le Ville Panza e Recalcati a Varese.
L’intero Comune di Castiglione Olona parteciperà con il complesso museale della Collegiata e il Museo Civico Branda Castiglione, nonché con l’originale MAP. Il Museo-mulino Salvini a Cocquio Trevisago metterà in moto macine, ruote e buratti; il Chiostro di Voltorre ospiterà workshop all’insegna dell’illustrazione. Il Museo Baroffio a S. Maria del Monte porrà l’accento sui manufatti medievali di Domenico e Lanfranco da Ligurno. Non mancheranno appuntamenti all’insegna dell’arte contemporanea alla GAM di Gallarate, al Museo Bodini di Gemonio, al Museo del Design e della Ceramica di Laveno e al Civico Museo Parisi Valle di Maccagno. Per gli amanti della scultura si suggerisce di visitare la Raccolta Etnografica Appiani Lopez di Porto Ceresio, il Museo delle Industrie del lavoro saronnese e il Museo Giannetti. Per coloro che volessero rivivere atmosfere da favola si consiglia il Castello di Masnago e quello Visconti di San Vito a Somma Lombardo. Infine appuntamenti all’insegna della musica, della letteratura e della natura. La Settimana della Cultura sarà quindi l’occasione per conoscere la storia, le tradizioni, e le curiosità nascoste del territorio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.