Sicurezza sul lavoro: su otto cantieri ispezionati, sette fuori legge

Questo il preoccupante bilancio di un’operazione svolta dalla Direzione provinciale del lavoro e dai Carabinieri

Su otto cantieri edili ispezionati in provincia in quattro giorni, sette sono stati posti sotto sequestro. È questo il preoccupante bilancio di un’operazione svolta dalla Direzione provinciale del lavoro e dal Nucleo per la tutela del lavoro dei Carabinieri sul territorio varesino: ventuno le aziende irregolari, ventiquattro le persone denunciate, 653 le prescrizioni, un totale di 920 mila euro di sanzioni.
L’indagine è stata svolta in modo congiunto dalle squadre di Varese e Bergamo, entrambe dirette da Mariarosaria Simonelli, su alcuni cantieri edili delle due province. A fine operazione le imprese risultate irregolari sono state 35 per un totale di oltre un milione e mezzo di ammende contestate.
 

Le irregolarità rilevate dagli ispettori sono legate soprattutto all’inosservanza delle norme sulla sicurezza: dai ponteggi senza parapetti, alle impalcature oscillanti non ancorate agli immobili in costruzione, alla mancanza mancanza delle precauzioni mimine richieste dalla legge. A preoccupare le forze dell’ordine è quindi la mancanza di una cultura della prevenzione degli incidenti e di rispetto della dignità umana dei lavoratori. La Direzione provinciale ha perciò messo in atto la formazione e la stabilizzazione di team costituiti da ispettori del lavoro di vigilanza ordinaria e tecnica e da una unità del nucleo dei Carabinieri per permettere un più attento controllo del territorio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.