Skorpions attesi al testacoda: le distrazioni non sono ammesse

Varese va a far visita ai Centurions Alessandria (domenica 29, ore 15) per proseguire il torneo a punteggio pieno

La sesta giornata del campionato nazionale di serie A2 vede gli Skorpions, forti di cinque vittorie e nessuna sconfitta affrontare gli ultimi della classe, ovvero quei Centurions che hanno fin qui raccolto solo sconfitte. I pronostici parlano dunque di un match tranquillo in uno sport, il football americano, dove i valori tecnici sono difficili da sovvertire in campo, ma utile a coach Vecchi per sperimentare nuove soluzioni di gioco eriservare un po’ di spazio a quei giocatori che normalmente hanno il posto in squadra precluso dai titolari.

Se il risultato appare in partenza blindato nel suo esito finale, l’occasione di trovare alternative tattiche in una formazione, quella biancorossa, che cronicamente patisce numerosi infortuni, fornisce al coaching staff varesino lavoro supplementare per individuare quei talenti che potrebbero esprimere tutte le loro qualità nel confronto con i piemontesi. La gara successiva che vedrà scendere alle Bustecche i Blue Storm Gorla, nel più classico dei derby, sarà infatti decisiva per acquisire matematicamente la prima piazza del girone e nulla può dunque essere lasciato al caso. La necessità di trovare sostituti adeguati, ancor più pressante in vista degli imminenti play off, obbliga Varese a far crescere velocemente i propri giovani che mai come in questa stagione hanno saputo incidere sui destini biancorossi, nella speranza che qualche nuovo “Paltani” emerga dalle retrovie e fornisca nuova linfa all’attacco varesino. Attacco sia ben chiaro, che non può prescindere dalla classe di Alex Gheser, quaterback sempre più determinante nella macchina offensiva varesina ed autentico trascinatore nell’ultimo successo, ottenuto a danno di Rivoli, seconda forza del raggruppamento nord ovest.

Proprio al talento meneghino sarà richiesto il maggior impegno domenica per testare i nuovi schemi disegnati dall’offensive coordinator, nella speranza che la marcia di avvicinamento alla post season, riservi qualche sopresa in termini di roster. Buone nuove invece, provengono dal reparto difensivo, dove Giorgio Volpi pare aver trovato ormai la proverbiale quadratura del cerchio. La prestazione superlativa offerta contro i Blacks, lasciati a bocca asciutta in termini di punti segnati, è il miglior biglietto da visita per una difesa che partita dopo partita si rende sempre più protagonista dei successi varesini. L’avversario di turno è avvisato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.